La viabilità speciale di Segrate

Ieri sera si è svolta in seduta pubblica la commissione urbanistica del Comune di Pioltello, con la partecipazione di alcuni tecnici della Provincia di Milano e della Regione Lombardia, per la presentazione della bozza di accordo di programma per la viabilità speciale che dovrà servire il centro intermodale di Segrate.

Il centro intermodale sarà il luogo di passaggio delle merci tra ferrovia e autotrasporto e sorgerà sull’area della ex dogana nel territorio di Segrate. A servizio del centro deve essere potenziata la viabilità che colleghi il centro da un lato a Milano e dall’altro alla Martesana.

Il progetto, presentato per sommi capi nell’incontro di ieri, prevede la realizzazione di una tangenzialina a sud di Segrate che, sul territorio di Pioltello, si collegherà con un sovrappasso alla Rivoltana e si immetterà sulla Cassanese tra Milano Oltre e la cascina Gabbadera. In questo primo lotto di lavori è anche previsto lo spostamento verso est della Pobbiano Cavenago e la sostituzione dei semafori pioltellesi sulla Cassanese con rotatorie. Un secondo lotto di lavori prevede l’interramento della Cassanese nel tratto pioltellese. Seguono altri lotti che potenziano la Cassanese fino al collegamento con la Cerca a Melzo.

E’ proprio su questa suddivisione dei lavori che si sono manifestate le principali critiche al progetto.

Giuseppe Bottasini, consigliere comunale della Lista per Pioltello esprime tutta la perplessità della maggioranza: “La bozza di accordo stabilisce tempi, costi e responsabilità solo per il primo lotto dei lavori, mentre per il secondo lotto c’è solo una dichiarazione di intenti e nulla più. Il primo lotto risolve solo i problemi di Segrate, consentendo il declassamento della Cassanese a strada comunale; chiede a Pioltello l’ennesimo sacrificio di territorio, con la realizzazione di una strada a quattro corsie su un terreno per noi prezioso, la Gabbadera, inserito nel Parco delle Cascine e cuscinetto agricolo tra Pioltello e Segrate. Il vero obiettivo per Pioltello deve essere l’interramento della Cassanese dall’Esselunga al cimitero, che consentirà di riunificare finalmente l’abitato di Pioltello con Seggiano. Ma questa opera è inserita nel secondo lotto, che non si sa quando sarà realizzato e quanto costerà. Abbiamo chiesto alla Provincia informazioni a riguardo, ma le risposte sono state vaghe; non sappiamo neppure se è previsto un vero e proprio interramento o una trincea. Non ci bastano le generiche rassicurazioni sull’importanza del potenziamento della Cassanese in vista della futura Tangenziale Esterna e della Bre.Be.Mi. Concordiamo con il Sindaco De Gaspari sull’esigenza di non abbandonare il tavolo delle trattative, ma l’obiettivo deve essere l’inserimento dell’interramento della Cassanese nel primo lotto di lavori. Non possiamo accettare che il traffico pesante sulle nostre strade aumenti del 20%, a causa del centro intermodale, senza certezze sui tempi di interramento della Cassanese: le due opere devono essere fatte insieme. Se dovesse partire il centro intermodale senza una adeguata sistemazione della Cassanese in Pioltello siamo pronti anche a forti azioni di protesta sulle strade che attraversano il nostro Comune.”

Annunci

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.