Intervista al dottor Moretti sul Polo Sanitario

Aveva ragione lui. Quando nell’aprile 2011 andammo con Gianni Moretti, storico medico pioltellese, a visitare il cantiere del Polo sanitario (video),  ci aveva pronosticato: “Sarà pronto entro il 2012”. E così è stato. In questi giorni, ci siamo tornati con Moretti, per una prima valutazione delle attività ad un anno dall’apertura.

“Il Polo Sanitario, fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale, offre la possibilità di eseguire non solo la gran parte delle visite specialistiche e degli accertamenti strumentali e di laboratorio di medicina generale, che prima eravamo costretti ad eseguire fuori città,  ma anche accertamenti in ambiti particolari come la genetica. Migliaia di persone, non solo pioltellesi, hanno sperimentato l’utilità, l’efficienza e la qualità dei servizi offerti. Il disagio delle file in Villa Opizzoni sono un lontano ricordo, la qualità dei servizi offerti è buona e l’ambiente confortevole”.

Nell’intervista Moretti mette in evidenza anche alcune criticità su cui occorrerà lavorare per migliorare il Centro, tra cui  la mancata riattivazione del CUP (Centro Unico Prenotazioni) dell’Azienda Ospedaliera.

Ringraziamo Gianni Moretti e con lui tutte le persone che hanno, con incessante pazienza, hanno perseguito questo progetto.

Articolo, intervista e foto di Fabiano Gorla

La trasformazione dell’ex negozio Esselunga nell’attuale Polo Sanitario:

17 pensieri riguardo “Intervista al dottor Moretti sul Polo Sanitario

  1. Non ditemi che l’ingresso principale, quello parallelo alla Via S. Francesco, è stato chiuso, o meglio è stato convertito ad uscita, così da obbligare i clienti dell’Auxologico e dell’ASL a passare davanti a quei quattro negozi adiacenti l’ingresso lato Cassanese!

  2. Caro Fabio la ragione della variazione degli ingressi, anche se fonte di qualche scomodità, ha una sua ragione. Il nostro Polo Sanitario non è stato un regalo ne della Regione , ne della ASL. Questi enti per almeno dieci anni non hanno mosso un dito perchè Pioltello potesse disporre di un centro sanitario come si deve. Tanto, secondo loro, si poteva benissimo andare a Cernusco, Cologno, San Raffaele, S Rita, etc.
    I fondi, molto consistenti necessari per realizzare l’intervento, sono stati messi a disposizione da Auxologico, mentre il Comune di Pioltello metteva in campo un’area di valore come quella delll’ex esselunga ed un impegno durato oltre dieci anni per mettere insieme tutti i tasselli del puzzle.
    Ti garantisco che non è stato facile e che gli interessi contrari sono stati fortissimi.
    In mancanza di finanziamento pubblico, che sarebbe stato l’ideale ma che non c’era, è stato necessario ricorrere ad un sistema di finanziamento che prevedesse anche l’intervento dei privati.
    Per questo una parte degli spazi del centro sono stati affittati in modo da poter rientrare nelle spese.
    Evidentemente nel progetto iniziale non si è tenuto conto che il flusso delle persone ha un valore commerciale e questo ha creato dei problemi.
    Dopo l’apertura, le attività economiche correlate sono andate incontro a gravi difficoltà gestionali .
    Poichè i loro affitti fanno parte del pacco complessivo che permette ai pioltellesi di avere un servizio di primordine, credo che sia interesse di tutti fare in modo che la ruota giri per tutti, anche se questo può significare qualche passo in più.
    In ogni caso l’accesso ai disabili è sempre garantito.
    Gianni Moretti

  3. personalmente trovo di una comodità estrema il polo sanitario di pioltello, che a parità di qualità, se non addirittura superiore avendo tutti i macchinari nuovi, presta un servizio sia pubblico sia privato estremamente comodo per me che abito a pioltello e che ho, per motivi di salute, necessità di frequenti esami di laboratorio, esami specialistici eccetera, con una lista d’attesa assolutamente affrontabile e una qualità del servizio seconda a pochi. durante le mie ultime visite al polo, ho preso diversi appunti che ripropongo: sarebbe più efficiente che ci fosse uno sportello ritiro referti dedicato, senza dover attendere l’assegnazione numerica insieme a prenotazioni e accettazioni; nulla da eccepire rispetto alle motivazioni che hanno portato al cambio di entrata, anche se più scomoda, ma: i parcheggi disabili sarebbero utili anche davanti all’attuale entrata mentre, per una questione di sicurezza, dovrebbe essere previsto un marciapiedi che porti dal parcheggio principale all’entrata. attualmente c’è solo per una parte del percorso e manca proprio nel punto più pericoloso, cioè la curva. e poi veniamo alla cosa più banalmente risolvibile: tenendo l’attuale entrata alle spalle e proseguendo in auto dritto, si trova una frecciona disegnata che indica la svolta a sinistra (per forza di cose, dritto e a destra la strada non c’è), ma parallelamente coloro che procedo appunto nella medesima direzione provenienti dal parcheggio, si trovano uno sopra l’altro, partendo dall’alto, 1 obbligo di svolta a destra, 1 cartello di senso vietato, 1 cartello che indica senso unico sempre a destra… e il rischio del frontale è sempre lì pronto. il buffo (ma proprio no) è che agli inizi di dicembre ho trovato per caso una pattuglia dei vigili proprio davanti all’entrata e ho fatto presente il problema di viabilità: “ops, signora, ha ragione, non ce ne eravamo proprio accorti! rientrando al comando faremo presente, grazie”. oggi è il 22 febbraio e i cartelli con le frecce convergenti sono ancora lì…

  4. ciao a tutti, dopo aver vagato tra diversi numeri di telefono forniti come passaparola (o scaricabarile?) passando dal centralino melegnano, cernusco ospedale, cernusco URP, psichiatria pioltello (??), sportelli pioltello… e dopo aver vagato all’interno del polo sanitario seguendo i cartelli che indicavano di arrivare al piano terra del polo per non trovare alcuna entrata né nessuno che sapesse alcunché, avrei bisogno di capire a cosa corrisponda il fantomatico cartello CENTRO ODONTOSTOMATOLOGICO Azienda Ospedaliera Ospedale di Circolo Melegnano, e i relativi cartelli che portano nel nulla… sarà attivato? come prenotare? da quando prenotare? quali servizi? al momento ho appena chiuso una chiamata con l’URP di Asl milano 2, che mi chiede di inviare foto dell’insegna, perché non conoscono nemmeno l’esistenza del centro… attualmente attendo una mail dall’Ufficio di Pubblica Tutela dell’azienda ospedaliera melegnano, perché anche loro non sanno nulla, si informano e mi fanno sapere… qualcuno sul territorio ne sa qualcosa?

  5. ricevo e pubblico la risposta dell’Ufficio Pubblica Tutela:
    “Purtroppo, pur avendo avuto le necessarie autorizzazioni, da Regione Lombardia e ASLMI2,
    il Centro Odontostomatologico di Pioltello non è ancora operativo.
    Si spera di renderlo tale entro tempi ristretti.”

    ho chiesto la cortesia di coprire l’insegna e le varie indicazioni che portano nel nulla più desolato, ma soprattutto di informare l’Asl…

  6. Grazie Elisabetta per l’aggiornamento, purtroppo per ora negativo.
    Il servizio dentistico dovrebbe essere stato appaltato dall’Azienda Ospedaliera di Milano ad una società privata specializzata nel settore.Quindi, da quel che hai saputo, il problema è l’autorizzazione di Regione, senza la quale il servizio non può partire.

  7. aggiornamento di qualche minuto fa, dopo la prima comunicazione di questa mattina:
    il centro odontostomatologico, su comunicazione della Direzione Sanitaria di Presidio,
    “il Centro Odontostomatologico di Pioltello aprirà a far data dal 16/03 p.v”.

    al momento non si sa ancora come prenotare, ma probabilmente attraverso il P.O. di Cernusco.

  8. non ho altri aggiornamenti a parte l’apertura da lunedì… ma non so appunto come si prenoti e attendo di saperlo dal gentilissimo Responsabile Ufficio Pubblica Tutela AO Melegnano.
    non appena avrò nuove, certamente le pubblico!
    nel frattempo ho provveduto a informare il Centro Informazioni e Relazioni con il Pubblico Asl Milano Due Melegnano, che non era a conoscenza di nulla.

  9. buffamente (e goffamente) punto e a capo… ricevo ora questa mail: “ABBIAMO APPENA RICEVUTA LA COMUNICAZIONE CHE IL CENTRO DI PIOLTELLO APRIRA’ DAL 16 MARZO. NON ABBIAMO AVUTO ALTRE INFORMAZIONI PER CUI LE CONSIGLIO CONTATTARE IL PRESIDIO DI PIOLTELLO PER SAPERNE DI PIU’ DIRETTAMENTE”… peccato che l’Asl non ne sappia nulla (ho provato a ri-telefonare per ri-accertarmene), altrimenti non sarei arrivata a melegnano… attendo nuove.

  10. ho riparlato con l’ufficio pubblica tutela, il quale ancora attende informazioni. non si sa nulla, pare sia stato inaugurato, il centro prenotazioni regione lombardia non lo vede tra le strutture prenotabili e nessuno sa niente di più di quel che ho già scritto. mi hanno consigliato di informare il sindaco o un assessore, ma non saprei chi scegliere… sapete magari dirmi voi a chi poter rivolgermi, così magari indirizzo correttamente mail e telefonate? grazie! e con pazienza, ormai ai minimi storici, attendiamo…

  11. nel frattempo ho parlato con l’Assessore Colombo, che pur non occupandosi si questo genere di lavori/servizi, si è resa disponibile e mi farà avere info direttamente.

    pare, comunque, che la situazione sia quella già esposta: centro inaugurato, ma non aperto ufficialmente e senza info su servizi/prenotazioni.

    resta sempre il fatto che un banale cellophane sulle insegne fino ad ufficiale apertura, avrebbe evitato giri inutili e inutili carenze.

  12. Nel frattempo abbiamo depositato una interpellanza, in modo da avere una risposta ufficiale da parte dell’Amministrazione Comunale nel prossimo consiglio comunale.
    Poiché il Polo Sanitario è nato da una precisa volontà della precedente Amministrazione Comunale, è necessario che anche la nuova Amministrazione vi ponga la necessaria attenzione, altrimenti all’italiana i servizi vengono inaugurati e non aperti.

  13. Non ancora: la delibera è stata depositata, ma la Presidenza del Consiglio ne ha rinviato la discussione non al prossimo consiglio (previsto intorno all’8 aprile) ma a quello successivo (fine aprile), essendoci già per quest primo consiglio troppi punti all’ordine del giorno. Diretta conseguenza del fatto che è dal 4 febbraio che non viene convocato un consiglio e le interpellanze e mozioni si accumulano….

  14. copincollo la mail di questa mattina ricevuta dall’ufficio pubblica tutela dell’AO Melegnano:
    Signora buongiorno, non ci siamo dimenticati della sua richiesta,

    questa mattina ci è giunta comunicazione dall’URP di Cernusco sulle modalità di

    prenotazione presso il nuovo centro odontostomatologico.

    Le prenotazioni possono essere fatte tramite telefono al numero 0292161340

    Tutti i giorni dal lunedì al venerdì nei seguenti orari 8/13 13:30/16:30, oppure,

    negli stessi orari, recandosi presso il centro.

    Per la prima visita non è necessaria l’impegnativa del medico se non esenti,

    si pagherà il ticket. Se esenti sarà necessaria, invece, l’impegnativa del medico

    che attesti l’esenzione.
    Sperando di aver soddisfatto quanto da lei richiesto, cordialmente un saluto.
    Responsabile Ufficio Pubblica Tutela

    ASLMI2 – A.O.Melegnano

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.