Civici: come e perché

CiviciArese2017

Il 29 novembre 2017 si è svolto ad Arese un interessante incontro pubblico sulle motivazioni, stili e ruoli dei “civici” impegnati in politica, organizzato dal movimento “Forum per Arese” (con la sindaca di Arese Michela Palestra e gli esponenti Veronica Cerea e Mauro Aggugini) e la partecipazione del nostro movimento “Lista per Pioltello” (presenti la sindaca Ivonne Cosciotti, Giuseppe Bottasini e Mirko Dichio), della consigliera regionale del Patto Civico Daniela Mainini e del professor Stefano Rolando, studioso ed attento osservatore del fenomeno del civismo in politica.

Secondo Rolando, il civismo in Italia si è sviluppato particolarmente nelle regioni con una forte tradizione identitaria locale (la storica “Italia dei Comuni”) in reazione alla attuale incapacità dei partiti di garantire la necessaria rappresentatività della società dove si prendono le decisioni. Un fenomeno quindi teoricamente temporaneo ma che, con una storia ormai più che ventennale, continua a denunciare un problema di democrazia (il ruolo dei partiti è definito nella Costituzione) e che deve strutturarsi per fare rete, alzando lo sguardo oltre il campanile.

CiviciArese2017.jpg

Una lezione che non coglie impreparata la nostra Martesana, dove l’esperienza civica è ampiamente diffusa da decenni (Vivere Cernusco compie 35 anni e Lista per Pioltello 25),  che esprime un buon numero  di sindaci (a Pioltello, Segrate, Cassano d’Adda, Vaprio d’Adda, Peschiera Borromeo, Rodano…), una schiera di assessori e consiglieri e che raccoglie da anni un consenso elettorale oltre il 10%.  Da cinque anni alcune delle liste civiche della zona hanno iniziato a fare rete in CIVES (CIviche Ecologiste e Solidali), un coordinamento che raggruppa i movimenti civici di Cassano, Cernusco, Cologno, Gorgonzola, Pioltello, Rodano, Segrate e Vaprio, accomunati dalla collocazione nel centrosinistra con una spiccata attenzione all’ambiente ed alla solidarietà sociale.

Quindi non un civismo generico né un partitismo camuffato, ma una esperienza originale,  costante, fondata sulla conoscenza del territorio e delle comunità locali e su un impegno concreto per il governo delle città. Un esempio che può trainare la nascita di esperienze analoghe in altre zone, come in nuce è emerso nell’incontro ad Arese, dove si sono presentate liste civiche di Rho, Lainate e di altre città vicine.

Una forza di cambiamento che, seguendo il suggerimento di Rolando e in continuità con l’esperienza del Patto Civico, può organizzarsi per meglio servire il territorio e puntare ad una rappresentanza al livello regionale.

Annunci

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...