La carrozza numero tre

La carrozza numero tre. La carrozza che si accartocciò contro i pali della linea ferroviaria. La carrozza i cui carrelli furono ritrovati dieci metri più avanti dell’abitacolo. La carrozza in cui un mese fa morirono a Pioltello tre donne che stavano andando al lavoro.

A distanza di un mese dal mortale incidente, da quel che si apprende dai media le indagini proseguono in due direzioni, non necessariamente alternative. Fin dai primi instanti l’attenzione degli inquirenti si è concentrata su una spanna di ferro mancante nella rotaia, il “punto zero” in cui  è iniziato il deragliamento del treno. Ma il pezzo di binario mancante è causa o effetto dell’incidente ? Gli inquirenti sembrano infatti non escludere l’altra possibilità e cioè un difetto di uno dei carrelli del treno,  che possa aver rotto la rotaia. O magari una tragica concomitanza di due difetti che, sommandosi, si sono amplificati a vicenda portando le carrozze tre e quattro ad uscire dai binari. Saranno le indagini a chiarire la dinamica e quindi le responsabilità di RFI (proprietaria dei binari) e di Trenord (proprietaria del treno).

Anche se è stata rimossa un paio di settimane fa, la carrozza numero tre resterà per sempre nei nostro occhi come il drammatico monumento alla incuria colpevole.

Annunci

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.