La nuova casa dei rifiuti: partiti i lavori

Sono partiti i lavori per la nuova piattaforma ecologica,  il luogo dove i cittadini di Pioltello potranno portare i rifiuti ingombranti, legno, ferro, batterie ed oli esausti e tutti gli altri rifiuti non ritirati porta a porta. La nuova “casa dei rifiuti”, situata nella zona industriale di Seggiano, sostituirà quella attualmente aperta in via Dante a Limito, che presenta ormai tutti i segni dell’età: è stata recentemente chiusa per tre giorni per lavori d’urgenza, ha un muro troppo basso per impedire furti di rifiuti ed è priva di una serie di sistemi come la pesa e la videosorveglianza. Come dichiarato in consiglio comunale dall’assessore Giuseppe Bottasini, nel nuovo impianto ci sarà anche uno spazio dove lasciare mobili ed altri oggetti che possono avere una “seconda vita”, riducendo così i rifiuti valorizzando il riuso come previsto dal Programma della sindaca Cosciotti: “per la riduzione dei rifiuti, si prevede … l’attivazione sperimentale di un Centro di Riuso presso la piattaforma ecologica, in cui i cittadini possano depositare e prelevare oggetti con una vita residua, senza scambi in denaro e sotto il controllo degli operatori preposti, secondo le linee guida emesse da Città Metropolitana.” La nuova piattaforma ecologica sorgerà in via Sondrio all’angolo con via Trieste. Fabiano Gorla Consigliere comunale Lista per Pioltello  
Annunci

Un pensiero riguardo “La nuova casa dei rifiuti: partiti i lavori

  1. riUSARE e non riCOMPRARE é un’ammirevole scelta etica; la cittadinanza potrebbe contribuire con i materiali di cui si vuole disfare, alle casse del Comune; una raccolta più selettiva diminuirebbe i costi di allocazione del materiale. Per esempio, contenitori dotate di calamite per distinguere il ferro dagli altri metalli, e contenitori predisposti per raccolta di lattine delle bibite/birre, esclusivamente d’alluminio (schiacciate per ridurre i volumi occupati. Il livello successivo potrebbe essere la creazione di Laboratori del Riuso, dal punto di vista del restauro per i mobili o la ricerca di ricambi, ormai introvabili perché articoli da riparare sono fuori produzione.

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.