“Restiamo Umani”: un Parco intitolato a Vittorio Arrigoni a Pioltello

sdr
Parco Vittorio Arrigoni

Con immensa gioia e commozione possiamo annunciare l’intitolazione in città di un parco giochi a Vittorio Arrigoni, per molti semplicemente “VIK”. Si tratta di una scelta che avevamo fortemente proposto e sostenuto ancora più dopo gli incontri avvenuti (e organizzati dalla Rete per la Pace), con sua mamma Egidia Beretta ex-sindaco di Bulciago.

La scelta è caduta su un luogo preciso, il parco giochi situato tra via Mantegna, via Bizet e via Bellini: un parco centrale, vivo e frequentato da bambini di molte nazionalità che abitano la nostra città.

Chi è Vik? Vittorio era un giovane lombardo nato a Besana Brianza e da lì  è divenuto poi cittadino del mondo operando e viaggiando come volontario, attivista per i diritti umani, giornalista e scrittore nei paesi dell’Est, in Perù, in Africa ma poi soprattutto nella Striscia di Gaza.

images

E’ qui che ha vissuto  a lungo da quando nell’agosto del 2008 fece parte della traversata della prima barca straniera che attraccava  e rompeva l’assedio al porto di Gaza. Lì Vittorio con altri attivisti cominciò a realizzare insieme ai palestinesi azioni di resistenza non violenta. Saliva sulle barche dei pescatori palestinesi per offrire loro la sua presenza e il suo passaporto come scudo umano, per evitare che le pattuglie israeliane sparassero, e quando ciò comunque avveniva Vittorio registrava tutto e lo raccontava al mondo.  Quando, il 27 dicembre 2008  Israele lancia l’operazione Piombo Fuso, Vittorio è l’unico cronista presente nella Striscia, il suo blog Guerrilla Radio nato nel luglio del 2004, e i suoi reportage ottennero notorietà internazionale poiché quotidianamente era l’unico che poteva raccontarci ciò che vedeva. La sua azione è a 360 gradi: sta vicino al popolo, raccoglie feriti, sulle ambulanze sotto tiro dei cecchini, negli ospedali, ha visto morire gli amici e pianto le centinaia di bambini massacrati. Racconta quei giorni della sanguinosa offensiva israeliana in articoli pubblicati da Il Manifesto.

restiamoumaniArrestato e torturato dall’esercito israeliano, Vik fu espulso e rimpatriato in Italia ma due settimane dopo riesce a tornare, via mare, a Gaza, dove ha continuato fino al suo ultimo giorno, attraverso il blog, pubblicazioni e videoregistrazioni, a denunciare la ferocia dell’occupazione israeliana e i diritti violati del popolo palestinese, con l’onestà di chi è disposto a perseguire fino in fondo i propri principi e le proprie convinzioni “restando umano”.

images (1)La sera del 14 aprile 2011 venne rapito e poi barbaramente assassinato da un gruppo terrorista dichiaratosi afferente all’area jihādista salafita. Il suo corpo venne rinvenuto il giorno successivo.

Da allora VIK è divenuto esempio e simbolo di attivismo e resistenza in un mondo che in troppi suoi luoghi ha perso ogni forma di umanità.

La mamma Egidia da allora sta girando incessantemente l’italia per raccontarne la storia. E’ stata a Pioltello per una affollatissima serata il 4 giugno del 2015. L’anno successivo un con un gruppo di cittadini ci siamo recati sulla tomba di Vittorio a Bulciago, svolgendo un pellegrinaggio laico prima in bicicletta e poi a piedi, abbiamo ricevuto dalle mani della madre un drappo con l’immagine di Vik, che poi abbiamo portato alla marcia della pace da Perugia ad Assisi nel 2016 e lo scorso 7 ottobre.

Ora Vik sarà ancor di più in modo stabile tra di noi e attendiamo pertanto il momento in cui celebrare l’intitolazione e cogliere così l’occasione per far  conoscere maggiormente la sua vita, le sue azioni e le attività della Fondazione Vik Utopia Onlus.

a cura di Fabiano Gorla
Consigliere comunale Lista per Pioltello

 

Annunci

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.