Sigilli all’ex-Itam di Seggiano

Venerdì 10 Maggio 2019, ore 08:30 del mattino, dinnanzi ai cancelli di quella che fu una volta la Tailor  Industry (e prima ancora la gloriosa ITAM) sono giunti i militari dell’arma dei carabinieri per apporre i sigilli agli ingressi. Ai carabinieri va il plauso per il costante lavoro di monitoraggio dell’Area dismessa. La loro azione più incisiva risale ad ottobre del 2017. Questo immenso corpo industriale, che va da Via del Santuario a Via Brasile, nel cuore di Seggiano è in stato di abbandono dal marzo del 2014, momento in cui se ne è dichiarato il fallimento. Purtroppo la parabola di questo impianto (inizialmente Itam) è stata discendente, visto che dai primi anni settanta di costante crescita (innovando i macchinari e arrivando intorno al 2000 all’incredibile aggiudicazione delle forniture dei tessuti per le divise della nazionale di calcio italiana e alla realizzazione dei costumi di uno dei più grandi nuotatore di tutti i tempi, l’australiano Ian Thorpe), negli ultimi anni di attività ha avuto un repentino tracollo che  ne ha decretato la chiusura delle attività nel 2005. Alla Itam è poi subentrata la Tailor Industry che a fine anno 2013 ha  scritto la parola fine alla storia di un’eccellenza industriale che negli anni d’oro aveva creato oltre 150 posti di lavoro, anche per moltissimi pioltellesi.

Ciò che ha fatto più male ai residenti della zona è stato vedere l’abbandono di questa immensa area, sulla quale a più riprese la nostra Amministrazione ha mostrato il suo interesse, ma sulla quale non poteva intervenire, in quanto sotto tutela di un Curatore Fallimentare. L’abbandono e l’incuria degli anni, ne ha fatto rifugio di fortuna e luogo di attività illegali, in cui il degrado ne è diventato il tratto distintivo. Nel tempo, numerose sono state le segnalazioni degli abitanti del quartiere. Questa è un’aria strategica per la frazione di Seggiano, in quanto attigua ad uno dei due centri di aggregazione giovanile del territorio, l’oratorio della parrocchia (l’altro è il CAG) e, per questo motivo, a maggior ragione l’attuale Giunta ha fatto quanto le era possibile, per il tramite dell’impegno costante della nostra Polizia Locale. .Oggi finalmente potremmo trovarci di fronte a un’opportunità di riqualificazione dell’area, a patto che ognuno faccia la sua parte, a partire da Regione Lombardia. Sarebbe desolante se la questione del presidio di quest’area industriale venisse “scaricata” sulla nostra città.

a cura di Mirko Dichio
Consigliere comunale Lista per Pioltello

Annunci

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.