Ex-Sisas: il Consiglio Comunale dice No alla Logistica

Nel consiglio comunale del 25 maggio abbiamo portato una mozione di indirizzo, condiviso dalla maggioranza, sull’area della Ex-Sisas. E’ stata l’occasione per ribadire un forte NO ad ogni ipotesi di Logistica che porterebbe nuovo inquinamento alla nostra città. Il documento è stato approvato anche dalle opposizioni apportando brevi emendamenti che non ne cambiano la sostanza e pertanto ne hanno condiviso l’indirizzo.

Siamo MOLTO SODDISFATTI del segnale che l’intero consiglio ha voluto lanciare agli enti interessati all’area, in primis alla Regione che è proprietà dell’area. Nel documento abbiamo voluto ricordare che:

  • l’area ex Sisas è stata inclusa nel Sito di Interesse Nazionale “Pioltello – Rodano” con legge 388/2000 e dal 2016 l’area è entrata nel patrimonio di Regione Lombardia;
  • secondo i Piani di Governo del Territorio (PGT) dei due Comuni, il terzo dell’area ricadente nel Comune di Pioltello ha destinazione produttiva, mentre i due terzi nel Comune di Rodano hanno destinazione commerciale;
  • Il Documento Unico di Programmazione (DUP) al punto 6.4 annovera tra gli obiettivi della Amministrazione Comunale di Pioltello il completamento della bonifica ed il riuso dell’area;
  • nel punto citato, il DUP riporta il percorso svolto dall’Amministrazione Comunale con Regione e Comune di Rodano dal 2016 ad oggi per il raggiungimento di tale obiettivo, attraverso incontri istituzionali e confronti tecnici, che hanno portato nel 2018 alla sottoscrizione di un Protocollo di Intesa, finalizzato alla realizzazione degli interventi di bonifica e riqualificazione dell’area;
  • nel Protocollo si riporta la disponibilità di 15 milioni di euro per l’avvio della bonifica dell’area, provenienti dal “Patto per la Regione Lombardia” sottoscritto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e da Regione Lombardia nel 2016;
  • sempre nel Protocollo, Regione si impegna a valutare proposte di riuso immediato di parti dell’area a favore dei Comuni, in seguito alla richiesta del Comune di Pioltello di riusare l’ex parcheggio di via Monza – Toti a servizio della stazione ferroviaria di Pioltello – Limito;
  • nel corso del 2020, Regione ha completato la Caratterizzazione integrativa dell’area e la conseguente Analisi dei Rischi, sottoposta in ottobre alla approvazione del Ministero dell’Ambiente e sulla quale, nel mese di gennaio 2021, il Ministero ha espresso parere negativo rinviandola a Regione

Abbiamo chiesto all’intero consiglio di esprimersi e

  • ribadire la volontà di pervenire al completamento della bonifica dell’area ex Sisas, chiudendo definitivamente una ferita del nostro territorio aperta da quasi mezzo secolo;
  • esprimere forte preoccupazione che ulteriori insediamenti logistici nel proprio territorio e in zona, conformi alla visione pianificatoria sull’Adda – Martesana di Regione Lombardia, comportino un peggioramento della qualità dell’aria ed un carico di traffico non sostenibile dalla viabilità locale, in un contesto ambientale penalizzato per decenni dalle emissioni del polo chimico;
  • esprimere contrarietà ad ipotesi di insediamenti logistici non compatibili con il PGT vigente;
  • stigmatizzare ogni tentativo di forzare tempi e percorsi decisionali sul destino urbanistico dell’area, che sono di competenza esclusiva dei Consigli Comunali

E in conclusione abbiamo chiesto alla Giunta di

  • continuare il lavoro di confronto con gli altri Enti a tutela del territorio e dell’ambiente della nostra città;
  • proseguire la collaborazione con Regione per il completamento della bonifica dell’area, a partire dai 15 milioni già disponibili allo scopo e che devono essere impegnati nel SIN di Pioltello – Rodano;
  • ribadire in ogni sede l’indisponibilità ad apportare modifiche al PGT che consentano insediamenti di logistica “pura”;
  • continuare il confronto con Regione e Comune di Rodano per il riuso dell’area, nel rispetto delle previsioni dell’attuale PGT di Pioltello, escludendo aperture ad insediamenti logistici che esulino dalle regole urbanistiche vigenti;
  • proporre a Regione di privilegiare nell’alienazione tramite gara dell’area percorsi che portino all’insediamento per lotti di progetti industriali innovativi, sfruttando i finanziamenti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza;
  • ricercare, nel confronto con gli altri Enti, soluzioni viabilistiche – non a carico dei Comuni – che facilitino il riuso dell’area e che allontanino per quanto possibile dall’abitato, in particolare di Limito e Seggiano, il potenziale traffico indotto dalla ripartenza delle attività industriali;
  • chiedere a Regione il completamento del percorso avviato con Ministero dell’Ambiente per lo scorporo dell’ex parcheggio di via Monza dal SIN, per riusarlo a servizio della stazione ferroviaria di Pioltello – Limito.

UN DOCUMENTO CHIARO CHE NON LASCIA INTERPRETAZIONI. Un messaggio forte che la città di Pioltello lancia e che dovrà essere punto di confronto ai nuovi tavoli che dovranno essere convocati da Regione.

a cura di Fabiano Gorla, Mirko Dichio, Marta Cervi e Antonello Avalli
Gruppo Consigliare Lista per Pioltello-Vivere Pioltello

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

WordPress.com.

Su ↑