Giovani volontari pioltellesi nel mondo

bty
Al tavolo ci saranno due ragazze pioltellesi, che hanno svolto una esperienza estiva in una missione del PIME di Milano: Maddalena Arosio  in Bolivia e Ylenia Brusoni  in India. Al loro fianco siederanno due ragazzi di soli 17 anni, Lorenzo e Giacomo, che in settembre sono stati in Burundi con la cooperazione internazionale per la costruzione di pozzi e di impianti idroelettrici. Insieme ai quattro ragazzi pioltellesi sul palco ci sarà don Luigi Consonni, con le sue esperienze internazionali, nazionali e di missione locale, nei quartieri più difficili della nostra città.

Una miscela esplosiva per un incontro da non mancare. Domenica 29 ottobre alle ore 17 al teatro Schuster.

Annunci

Nasce la Rete Antimafie Martesana

ReteAntimafieMartesanaSi chiudono i battenti della bella rassegna “Legal-mente: Pioltello contro le mafie” e subito rilanciamo con piacere la nascita di una nuova rete di persone della Martesana, intenzionate a impegnarsi su queste difficili tematiche.

La Rete Antimafie Martesana ha iniziato ad incontrarsi da alcuni mesi nella sede del Centro di Cultura Popolare in piazza Garibaldi a Seggiano, locale simbolico perché è  bene confiscato  alle mafie.

Continua a leggere “Nasce la Rete Antimafie Martesana”

Ero straniero: 2000 firme in Martesana

22728921_1749468085072336_5205762774958006090_n

Il coordinamento per la Martesana della campagna nazionale “Ero straniero” ha concluso la raccolta firme, sfondando il muro delle 2000 sottoscrizioni. Avevamo già presentato in questo articolo tutti i dettagli della legge di iniziativa popolare.

In questi ultimi mesi in Martesana sono stati organizzate decine di banchetti e serate di presentazione. Nella nostra città si è potuto firmare  a Limito durante la Festa della Lista di settembre e presso il mercato di Pioltello grazie al gruppo locale di Emergency.

Continua a leggere “Ero straniero: 2000 firme in Martesana”

Aperte due nuove farmacie in città

Due nuove farmacie sono state aperte in questi giorni a Pioltello, ampliando così la copertura sulla città. La prima, Farmacia dei Popoli, è stata inaugurata sabato 23 e si trova in piazza dei Popoli proprio di fronte all’ingresso del municipio e della biblioteca. La seconda, Farmacia S.Andrea, inaugurata lunedì 25 settembre si trova in via Milano sotto i portici di fianco al parchetto della piazza Giovanni XIII.

Salgono così a 10 il numero delle farmacie in città oltre a 4 parafarmacie.

Sul sito di Farcom trovi tutte le informazioni sulle farmacie comunali, puoi invece facilmente trovare le farmacie di turno vicino a casa tua compilando il format su questo sito

Tre giorni di festa per un quarto di secolo

 

Lo scorso weekend a Limito si è svolta  la “FestaLista”, tre giorni di eventi organizzati del nostro movimento per festeggiare venticinque anni di attività: era infatti  l’inverno del 1992 quando, in piena Tangentopoli, un gruppo di cittadini decise di scendere in campo per dare una svolta all’azione politica locale.

Nonostante la pioggia battente, venerdì e sabato si sono alternate band musicali, è stato allestito un punto ristoro gestito dai nostri volontari ed è stata esposta una mostra fotografica di ben sedici pannelli, che ha  ripercorso un quarto di secolo di attività politica al governo della città o all’opposizione dei governi di centrodestra. Sabato sera, la sindaca Ivonne Cosciotti  ha ricordato i valori che il movimento ha sempre incarnato, dalle lotte ambientaliste alla partecipazione, alla trasparenza.

 

Domenica sera gran finale, con la partecipazione di Giuliano Pisapia in dialogo con la sindaca  e moderati dal giornalista Alessandro Braga. La serata è stata anche l’occasione per riunire a Pioltello alcune delle liste civiche della Martesana – Vivere Cernusco, Insieme per Gorgonzola, Cologno Solidale e Democratica e gli amici di Vaprio d’Adda – che, insieme, stanno affrontando un percorso politico civico in vista delle elezioni regionali della prossima primavera. Le riflessioni hanno ripercorso  il senso dell’agire politico locale e concreto sulla base di valori più ampi riprendendo il motto “agire localmente, pensare globalmente”.

Durante le tre serate è stato possibile sottoscrivere la petizione per la legge di iniziativa popolare con la campagna “Ero straniero“.

Flash mob in stazione suonando l’Inno alla gioia

Ieri sera sorprendente concerto alla stazione di Limito: un flash mob che ha visto protagonisti i musicisti , allievi e maestri, del Civico Istituto Musicale di Pioltello.
Le note dell’ Inno alla gioia di L. van Beethoven hanno sorpreso passanti e pendolari che arrivavano e partivano dalla nostra stazione intorno alle 18.30: molti si sono uniti al coro, leggendo il testo dai volantini distribuiti dai volontari di Quattrocentoquaranta, l’associazione pioltellese che gestisce l’Istituto Musicale. Un regalo alla nostra città e un modo originale di ricordare che oggi sabato 16 settembre la Scuola apre le porte a tutti i cittadini per illustrare le proposte dell’anno scolastico.
OpenDayCIM2017VIENI ANCHE TU A FARE MUSICA NON E’ MAI TROPPO TARDI Appuntamento con gli insegnanti del C.I.M. – Civico Istituto Musicale in via Iqbal Masih (nei pressi del Municipio)  Telefono:029266560

Troverai al mattino dalle 10 alle 13:
violino, violoncello e contrabbasso Metodo Suzuki
CML “Children’s Music Laboratory”
pianoforte
chitarra classica e moderna percussioni
flauto
clarinetto
saxofono
musica elettronica

 

Mentre nel pomeriggio dalle 15 alle 18
pianoforte
chitarra classica ed elettrica
canto moderno
coro di voci bianche
coro giovanile
laboratorio di Teatro musicale

                                                                                    Lucia Lanzanova

 

 

A scuola coi nuovi presidi

Gabriella Baldaro, assessora all’educazione

Riaprono le scuole della nostra città, con nuovi dirigenti e presidi: l’Istituto Comprensivo  Mattei Di Vittorio viene diretto, in reggenza, dalla professoressa Caterina Rossi, mentre lo storico Liceo Machiavelli viene presieduto dalla dirigente Emilia Ametrano.

Le  dirigenze in continuità sono quella  del Comprensivo Iqbal che viene mantenuta dal preside Roberto Garroni e  la sede del CPIA ( Centro provinciale per l’alfabetizzazione degli adulti) che viene presieduta dalla Dirigente Amelia Melotti, anche lo Schiaparelli Gramsci è presieduto, in continuità,  dal Dirigente Colella della sede centrale di Milano.

La campanella suona nelle scuole di Pioltello. Quaderni nuovi e matite profumate corredano le cartelle dei piccoli allievi, mentre carichi di libri riempiono gli zaini degli studenti delle medie e delle superiori della nostra città.La cultura ha un peso e un valore soprattutto quando costituisce strumento di riscatto sociale. Gli studenti sono le cellule buone della società. Nelle scuole, accanto ai saperi fondamentali di base, si costruiscono le competenze per la vita e  si formano gli anticorpi per una società più giusta e più umana.

Per una città multietnica e complessa  come la nostra, la  scuola è l’agenzia educativa che  opera un’ azione autentica di inclusione e di integrazione sociale.  E’ in essa che si fa uguaglianza, che si offrono le pari opportunità per la formazione dei futuri cittadini pioltellesi.

                                                                     Gabriella Baldaro assessora alla scuola

Ecco la lettera  inviata dall’assessora alla scuola e dalla sindaca agli studenti, ai docenti e ai dirigenti scolastici in occasione dell’apertura dell’anno scolastico

 

Torna il notiziario comunale

NotiziarioComunale2011
La copertina dell’ultimo numero del notiziario comunale (Aprile 2011)

L’Amministrazione Comunale  ha deciso di tornare a stampare un notiziario che arrivi nelle case di tutti i cittadini pioltellesi.

Dovrebbe uscire con cadenza trimestrale, oltre a due numeri speciali in occasione delle iniziative estive e per il Natale. Sono previste sedici pagine a numero, con informazioni a cura dell’Amministrazione Comunale, interviste, resoconti e approfondimenti su tutto ciò che avviene in città.

L’ultimo numero del notiziario comunale risale a ben sei anni fa (aprile 2011) e, da allora, la comunicazione rivolta tutti i cittadini è rimasta alquanto frammentata. Tornare alla carta nell’era digitale non è un passo indietro, ma una nuova scommessa per raggiungere nuovamente tutti coloro che non accedono al sito del Comune o non partecipano ai gruppi social. Un altro impegno preso in campagna elettorale che sta per realizzarsi.

76.000 euro per una scuola nelle Marche

14199553_656078591211336_4164298426020689934_nLa raccolta a favore delle zone terremotate lanciata dal nostro Comune e da Cogeser nell’estate 2016, cui hanno aderito venti comuni della Martesana, ha raggiunto la cifra di 76.000 euro. In questi giorni si stanno concordando le modalità per la consegna ufficiale dei fondi alla sindaca di San Severino Marche, Rosa Piermattei.

La sindaca di Pioltello Ivonne Cosciotti, che per prima si era attivata per la raccolta, ha dichiarato: «Come comunità della Martesana, abbiamo voluto contribuire con una donazione alla costruzione di un nuovo centro scolastico, perché la scuola, anche simbolicamente, è sempre il segno che permette di guardare con speranza al futuro».

Ed infatti i fondi raccolti contribuiranno a dotare San Severino di una nuova scuola, in sostituzione di quelle rese inagibili dal terremoto.

FESTA IN PIAZZA, NON MANCARE!

GiornaLista201708 (2)-page-001

La Lista per Pioltello invita tutti i cittadini ad un momento di festa di fine estate in piazza don Milani a Limito. Nelle serate di venerdì 15 e sabato 16 settembre dalle ore 19 potremo ascoltare buona musica, cantare, ballare, mangiare un buon panino con salamella e bere una birra in compagnia.

Domenica 17 alle ore 21 grande evento con la presenza di Giuliano Pisapia e la nostra sindaca Ivonne Cosciotti, che dialogheranno sulle prospettive del civismo, moderati dal giornalista Alessandro Braga.

La Lista per Pioltello ha mosso i suoi primi passi nell’inverno del 1992. Sarà l’occasione per ricordare questi 25 anni di attività grazie anche a una mostra fotografica che ne ripercorrerà le tappe e tutti i suoi protagonisti. Ti aspettiamo!

A Pioltello la Carta di Identità Elettronica

cie1.jpg

Anche Pioltello è stato autorizzato dal Ministero a rilasciare la nuova Carta di Identità Elettronica (CIE), che sostituirà progressivamente le attuali carte.  La CIE è uno strumento più sicuro per la identificazione, perché contiene al proprio interno le impronte digitali del cittadino e dispositivi anticontraffazione.

Passando dalla carta alla tessera elettronica, cambiano le modalità di richiesta e di ricevimento del documento.

  • Per richiederla, il cittadino deve prenotare il servizio via internet all’indirizzo  https://agendacie.interno.gov.it  scegliendo giorno e ora in cui recarsi in Municipio. il nostro Comune offre assistenza telefonica a chi non ha dimestichezza con i servizi online.
  • Cambia anche il ricevimento del documento: il nuovo documento non è più emesso direttamente dal Comune ma dalla Zecca dello Stato: fatta la richiesta in Comune, il richiedente riceverà la tessera entro sei giorni lavorativi a casa propria o, se preferisce, presso il Municipio.

Cambia anche il costo del documento: si passa dai 6 euro della carta “cartacea” ai 22,79 euro per la nuova CIE.

La Carta di identità elettronica è un bel passo in avanti nella sostituzione della carta con l’informazione digitale e mette a disposizione del cittadino uno strumento di identificazione evoluto e sicuro, riducendo i rischi di furto di identità.”  ha sottolineato l’assessore ai servizi civici Giuseppe Bottasini.  “Il passaggio alla CIE può creare qualche disagio, per il fatto che il documento non è immediatamente disponibile a chi ne fa richiesta. Raccomando perciò di prenotare con un buon anticipo l’appuntamento, senza aspettare l’ultimo giorno di scadenza del documento, per non rischiare di non averlo in tempo utile, ad esempio, per un viaggio in Europa.”

Tutte  le informazioni sul sito del Comune al seguente link.

 

Un milione di euro di lavori nelle scuole

Ad un anno dalla sua elezione, la “grande cura” della città promessa dalla sindaca Ivonne Cosciotti è iniziata ed è partita dai luoghi più importanti per la nostra comunità: le scuole.

Approfittando della pausa estiva delle attività scolastiche, sono infatti partiti gli interventi sulle scuole della nostra città ed altri sono programmati per i prossimi mesi, in modo di apportare a rotazione su tutti gli edifici le necessarie manutenzioni e ristrutturazioni.

Le scuole ci stanno a cuore tutte, perché i ragazzi possano soggiornare in ambienti confortevoli e sicuri.” ha ricordato l’assessora all’educazione Gabriella Baldaro. “E’ lì che trascorrono gran parte della loro giornata ed è giusto accoglierli al meglio“.

Ecco in sintesi gli interventi, seguiti dall’assessore ai lavori pubblici Simone Garofano.

La pavimentazione dell’asilo nido di via D’Annunzio è stata completamente rifatta:

19961178_10159172084705454_7416304878276405375_n

Le aule e gli spazi comuni della scuola media di via De Gasperi sono state tinteggiati e sistemati:

20664125_10159327298545454_4052117271678598321_n

E’ in corso la sostituzione degli infissi nelle scuole di via Bizet, dove si è provveduto anche al rifacimento del tetto dell’aula magna ed alla tinteggiatura:

20768258_10159324280065454_1054622159021754516_n.jpg

Lavori di tinteggiatura anche nella scuola media e nella scuola primaria di via Molise. Per quest’ultima è programmato uno degli interventi più importanti: il rifacimento del tetto della palestra, per eliminare le infiltrazioni  d’acqua dal soffitto.

20728306_10159327379165454_4187128083303085029_n20664593_10159327378990454_4476041365237629858_n

Infine, preso atto degli ingenti lavori di ristrutturazione che avrebbe bisogno la scuola di via Galilei, l’Amministrazione Cosciotti ha deliberato di avviare la progettazione per la possibile costruzione di un nuovo edificio scolastico in sua sostituzione.

Rayssa azzurra agli internazionali in Croazia

Si stanno svolgendo in questi giorni  (dal 9 al 13 agosto) gli internazionali di twirling a Porec in Croazia. Della squadra azzurra fa parte la nostra giovane concittadina Rayssa Suardi , che si presenta  per la specialità Artistic Pair Senior livello A

Le gare si possono seguire sullo specifico canale you tube

Lo scorso dicembre Rayssa  aveva ricevuto dalle mani della sindaca Ivonne Cosciotti il premio “Sportivi e Vincenti”. Ora cercherà di regalare un’altra gioia sportiva alla nostra città.1500011227
Ma cos’è il twirling? “Il twirling è uno sport per alcuni aspetti simile alla ginnastica ritmica e artistica, ma che tuttavia presenta alcuni elementi che lo caratterizzano in maniera fondamentale, in modo particolare l’utilizzo di un “bastone”. Il termine twirling infatti deriva dal verbo inglese “to twirl”, la cui traduzione italiana è “far ruotare”. (tratto dal sito della federtwirling)

“Rompiamo il silenzio” l’appello di padre Zanotelli

Rilanciamo l’appello che il missionario Comboniano, direttore della rivista Mosaico di Pace, rivolge alla stampa italiana. «Non vi chiedo atti eroici, ma solo di tentare di far passare ogni giorno qualche notizia per aiutare il popolo italiano a capire i drammi che tanti popoli stanno vivendo», scrive. 

Scusatemi se mi rivolgo a voi in questa torrida estate, ma è la crescente sofferenza dei più poveri ed emarginati che mi spinge a farlo. Per questo come missionario uso la penna (anch’io appartengo alla vostra categoria) per far sentire il loro grido, un grido che trova sempre meno spazio nei mass-media italiani.
Trovo infatti la maggior parte dei nostri media, sia cartacei che televisivi, così provinciali, così superficiali, così ben integrati nel mercato globale. So che i mass-media , purtroppo, sono nelle mani dei potenti gruppi economico-finanziari, per cui ognuno di voi ha ben poche possibilità di scrivere quello che vorrebbe. Non vi chiedo atti eroici, ma solo di tentare di far passare ogni giorno qualche notizia per aiutare il popolo italiano a capire i drammi che tanti popoli stanno vivendo.
Mi appello a voi giornalisti/e perché abbiate il coraggio di rompere l’omertà del silenzio mediatico che grava soprattutto sull’Africa. (Sono poche purtroppo le eccezioni in questo campo!)

Continua a leggere ““Rompiamo il silenzio” l’appello di padre Zanotelli”