TUTTI i VOTI e i VINCITORI! SBABAM!!!

Domenica a tarda sera si è concluso lo scrutinio della prima edizione del Bilancio Partecipativo “Decidilo Tu”. Una grande affluenza ha decretato il successo dell’iniziativa con ben 5.461 votanti. Ci abbiamo creduto, lo abbiamo proposto e sostenuto ed ora siamo molto soddisfatti.

Ecco i tre progetti che hanno vinto e verranno finanziati.

1’ classificato AREA ROSSA – WELFARE: con 1.091 voti, L’auto della Solidarietà di AUSER

1’ classificato AREA VERDE – AMBIENTE: con 1.087 voti Il Gioco e’ un Diritto. Il primo Parco giochi inclusivo di Pioltello di Antonio Maselli

1’ classificato AREA GIALLA -SCUOLA: con 937 voti, Su il Sipario… Si va in scena! Dedicato a Chicca Del Miglio

I primi tre progetti non copriranno l’intera quota finanziata dei 300mila euro stanziati, pertanto potranno accedere a una parte di finanziamento anche il quarto e il quinto classificati. Qui di seguito i risultati di tutti i 30 progetti

4’ Percorso vita alla Besozza (916 voti)
5’ La scuola oltre la Siepe a Limito (823 voti)
6’ ImMAGAZZINiamo Solidarietà (706 voti)
7’ Nuova sala civica della formazione al Soccorso Sanitario (684 voti)
8’ Auditorium al Machiavelli (679 voti)
9’ SLEGAMI (502 voti)
10’ Parco Giochi Padre Giovanni Gadda (499 voti)
11’ Anch’IO sono la Protezione Civile (490 voti)
12’ Piazza dello Sport (489 voti)
13’ Un Parco per tutti a Limito (487 voti)
14’ Giardini Aperti (425 voti)
15’ Finestre Amiche (357 voti)
16’ Struttura per utilizzo collettivo e polifunzionale nell’Area Feste (339 voti)
17’ Il Parco e’ Vita (331 voti)
18’ Arte in Città (326 voti)
19’ Per – Corso della Vita, Fontanile 2.0 (323 voti)
20’ Noi ci saremo (307 voti)
21’ Scuola all’Aperto (297 voti)
22’ Sport a scuola (277 voti)
23’ Pedalando si impara (270 voti)
24’ Il giardino per crescere insieme (264 voti)
25’ Bosco degli Esempi (252 voti)
26’ Il Giardino della Pensatrice (226 voti)
27’ Il Camper della Salute (209 voti)
28’ Riqualificazione Parco di Via Monza e Venezia (181 voti)
29’ Rugacesio in Cammino (121 voti)
30’ Sicuramente fuori classe (73 voti)

Annunci

Il 2018 visto dalla nostra sindaca

Abbiamo incontrato la nostra sindaca Ivonne Cosciotti per una breve intervista sugli aspetti salienti dell’anno che si sta concludendo. La ringraziamo per la disponibilità  

Ivonne, il 2018 è stata un anno ricco di lavoro e di interventi in città. Oggi però ti chiediamo di scegliere ed indicarci tre attività effettuate che ti stanno maggiormente a cuore.

“Voglio nominare tre attività che spaziano in campi diversi. Il primo riguarda l’illuminazione pubblica, un intervento partito a fine novembre e che porterà entro fine 2019 al cambiamento di 5000 punti luci con lampade a Led,  con un risparmio complessivo di circa 160mila euro annui, ma con il guadagno vero di portare luce forte e sicurezza per i cittadini. E’ stata una decisione importante, alla quale ci siamo impegnati a lungo.  Era un settore su cui non si interveniva da 40 anni.  La sicurezza parte da cose pratiche e non da proclami. “

Il secondo è il passaggio del servizio di tutela minori a Azienda futura. Il nostro modello di prevenzione e gestione dei casi è molto avanzato, con questa scelta abbiamo voluto implementarlo. Abbiamo situazioni difficili che hanno bisogno interventi professionali e veloci. Ci siamo accorti che avevamo bisogno di fare un passaggio importante, per dare una migliore risposta ai più piccoli e indifesi nostri concittadini.

Terzo risultato che mi sta a cuore ricordare è la nascita di una scuola serale. E’ la possibilità di offrire maggiori opportunità formative ad adulti o ragazzi che hanno abbandonato gli studi, diamo la possibilità a chi è rimasto indietro di potersi rimettere in carreggiata. Siamo gli unici in Martesana ad aprire  una scuola serale . E’ stato un iter complesso e difficile ma ora parte con già 22 iscritti.

Si tratta di tre interventi in ambiti diversi, che ben fan capire come una città possa crescere nel suo insieme, nelle opere pubbliche, nelle scelte rispetto ala scuola e nelle scelte di tipo sociale di cui la nostra città ha molto bisogno.”

Quali sono gli incontri con la cittadinanza che ti hanno colpito maggiormente?

“Mi piace stare tra la gente, al mercato, nei negozi e confortarmi con i cittadini anche con idee diverse dalle mie. Il primo incontro che mi ha colpito quest’anno  è stato con Danilo Sulis amico fraterno di Peppino Impastato all’interno del Festival Legalmente, occasione per dire no alle mafie.  Danilo Sulis  ha parlato nelle nostra sala consiliare con gli studenti e con la cittadinanza, è stato un incontro che mi porterò nel cuore.

Gli altri incontri importanti sono con i ragazzi delle nostre scuole elementari, a inizio anno, alle feste, ai concerti e tutte le volte che mi invitano o vengono a trovarmi. E’ forte la gioia di incontrare i bambini che mi riconoscono, mi salutano affettuosamente,  mi inviano letterine. Quando mi incontrano sanno di incontrare la sindaca della loro città e anche questo è un modo per essere vicini alla politica che mi è piaciuto molto.

Terzo momento importante è stata la Marcia Perugia Assisi dove abbiamo testimoniato come città di Pioltello la nostra volontà di esser presenti in un periodo storico di richiesta di pace importante. Eravamo presenti da Pioltello in più di sessanta cittadini a camminare insieme. Da sempre ho ribadito la volontà di effettuare un Festival per la Pace entro la fine del mandato. Ho avuto l’opportunità di  incontrare e conoscere personalmente Shirin Ebadi, avvocato iraniano e premio Nobel per la pace ospite del comune di Milano; oltre all’importanza di quanto ascoltato, e alla sua saggezza che mi ha lasciato senza parole, è stato significativo averla potuta incontrare indossando  la fascia della nostra città, è un ricordo che resterà indelebile.”

Dopo tutti questi incontri, quale credi sia la vera anima pulsante della città?

“La nostra è  una città da sempre ben diversa dalle cittadine borghesi che ci circondano come Segrate e Cernusco, ma pulsa di iniziative, di associazioni e capacità di mettersi in gioco. E’ una caratteristica unica. Il commissario prefettizio che prima di me ha diretto la città , e con cui collaboro costantemente, mi dice che di tante città ove ha portato il suo servizio, solo a Pioltello ha trovato vivacità culturale e capacità di mettersi in gioco che noi viviamo quotidianamente. Mi piace pertanto descrivere Pioltello proprio così come la “città che sa mettersi in gioco”.

Grazie Ivonne per il contributo offerto in questo 2018 a servizio della nostra città, ti diamo appuntamento nei prossimi giorni per una seconda intervista sui desideri e progetti per il 2019

“Grazie a voi e a tutti miei concittadini, per questa annata intensa trascorsa insieme e che sia un 2019 ricco di positività e serenità per tutte le nostre famiglie”.

A cura di Fabiano Gorla

Comune aperto in pausa pranzo e fino a sera

Clicca per scaricare e stampare l’orario

A partire dal 1 dicembre 2018, gli sportelli comunali cambiano orario di apertura al pubblico. La principale novità riguarda Sportello del Cittadino, anagrafe, stato civile e tributi, che saranno aperti il lunedì dalle 10 alle 19 con orario continuato, offrendo così alla cittadinanza due nuove fasce orarie: la pausa pranzo e il preserale. Con l’occasione, negli altri giorni sono stati allineati gli orari di tutti gli uffici, per evitare al cittadino di dover tornare in giorni diversi per servizi differenti. Sono state mantenute le due aperture mensili al sabato mattina.

Il Bilancio Partecipativo: decidi tu una parte del bilancio comunale

download

Il Bilancio Partecipativo è in rampa di lancio. Lo avevamo promesso ed eccoci finalmente a farne il primo annuncio. Come Lista è un argomento che avevamo fortemente voluto inserire nel programma di mandato e su cui avevamo già effettuato un  primo incontro pubblico ad aprile 2016

Nel Documento Unico di Programmazione 2017/2019 lo abbiamo segnato tra gli obiettivi e le azioni: “Per consolidare la prima fase sperimentale e facilitare lo sviluppo delle relazioni tra i “cittadini attivi”, dal secondo anno …. predisporremo il Regolamento attuativo e finanzieremo progetti di cura condivisa nell’ambito del Bilancio Partecipativo”.

Da tempo, all’interno della maggioranza con cui stiamo governando la città, è stato attivato un gruppo di lavoro “Bilancio Partecipativo” per costruirne la cornice e il regolamento, che dovrà passare al vaglio della Commissione  Bilancio ed essere poi approvato in Consiglio comunale.

downloadDi cosa si tratta? Il Bilancio Partecipativo è uno straordinario strumento di democrazia diretta, attraverso il quale i Cittadini  partecipano attivamente alle decisioni che riguardano l’utilizzo e la destinazione delle risorse economiche dell’Ente, avendo l’opportunità di poter realizzare alcune scelte istituzionali insieme all’Amministrazione e di saper fare alcune scelte di governo per il territorio nel modo più condiviso.

In pratica ognuno (singolo cittadino, gruppi, associazioni) potrà proporre come e in cosa investire una parte dei soldi pubblici (in alcune aree predefinite tipo Scuola, sport, ambiente, educazione …) e tutti i cittadini saranno chiamati a votare i progetti più meritevoli che saranno subito finanziati e attivati.

Il Consiglio Comunale individuerà annualmente le risorse e i progetti finanziati con apposita deliberazione. Verranno effettuate  fasi di modalità di partecipazione, di raccolta e valutazione delle proposte, di progetti e osservazioni e consultazione della Città. Naturalmente tutto questo avrà un percorso di formazione e comunicazione adeguata, utilizzando affissioni, web ,  social , incontri  che confidiamo poter avviare in autunno.

P1210349

Sarà un ottima occasione per ogni cittadino di partecipare attivamente alla costruzione della città,  dove ognuno può sentirsi coinvolto e responsabile. L’intenzione  è di partire entro fine giugno approvando il regolamento, per avviare a settembre a strutturare la macchina operativa.

Antonello Avalli
Consigliere comunale 
Lista per Pioltello-Vivere Pioltello

Novità dal consiglio comunale del 24 aprile

30727961_1634383769985800_3375423431828332482_n (2)

A cura del Gruppo Consigliare del Movimento Lista per Pioltello-Vivere Pioltello

Antonello Avalli, Marta Cervi, Mirko Dichio, Fabiano Gorla

Nel consiglio comunale del 24 aprile 2018 è stato approvato il rendiconto di gestione del 2017. E’ stato un momento importante che ha dimostrato la bontà del percorso iniziato quasi due anni fa e portato avanti in questi mesi. Le fasi di progettazione e attivazione di interventi stanno dando buoni risultati. Si è evidenziata la positività dell’aumento delle entrate del nostro ente a dimostrazione di una nuova capacità di reperire fondi e partecipare a bandi di altre istituzioni. Sono aumentati anche i tributi provenienti dalle nuove aziende che hanno scelto di insediarsi nella nostra città. Anche questo fattore ha permesso di aumentare le entrate in conto capitale da 1milione di euro alla considerevole cifra di 3milioni e 700mila euro, permettendo all’amministrazione di aumentare gli investimenti in atto che la cittadinanza in questo ultimo anno ha potuto chiaramente vedere.

btyNella pratica sono stati ricordati alcuni degli interventi che in questi mesi i cittadini han visto come il rifacimento piazza della Stazione e vie adiacenti, interramento cavi per la fibra ottica, ingresso dalla Cassanese in via Milano, rotonde via Cattaneo (al posto del famoso fagiolone), bando periferie, tetto della cascina Castelletto … e quelli che inizieranno nei prossimi mesi già progettati e finanziati come il rifacimento dell’illuminazione pubblica, la nuova piattaforma ecologica, nuovo Parco Pertini,  piazza del Mercato, ciclo-pedonale al Malaspina, piano di smaltimento aree con amianto, interventi sulle scuole, , rifacimento del tetto della palestra di via Molise, gli spogliatoi del campo di via della Stazione, l’ampliamento della caserma dei Carabinieri, informatizzazione delle aule scolastiche.

In merito a quest’ultimo tema è stato votato l’acquisto di LIM (Lavagna Interattiva Multimediale) per tutte le classi delle scuole elementari della città e di Tablet per tutti gli studenti delle scuole medie che confidiamo sia attivo già dal prossimo settembre

bdr

Dalle relazioni esposte si è evidenziato il raggiungimento del 95% di tutti gli obiettivi previsti per il primo anno di mandato amministrativo come da Documento Unico di Programmazione. Un dato che ci rende orgogliosi di sostenere l’attuale amministrazione.

Durante la serata sono stati  presentati i nuovi dirigenti comunali Rita Taraschi e Federico Ottolenghi .

La sindaca Ivonne Cosciotti è intervenuta in merito al tema della sicurezza per mettere a conoscenza la cittadinanza di un importante percorso che l’ha vista impegnata in prima linea  in questi ultimi mesi. Dopo aver effettuato alcuni primi importanti interventi, come l’installazione di 32 telecamere e soprattutto l’ampliamento della caserma che vedrà opera il prossimo anno, è stato attivato un percorso con 18 comuni dell’area Martesana finalizzato all’unione e più stretta collaborazione tra le  forze di polizia locale.

I comandanti delle varie polizie stanno già iniziando ad effettuare incontri per programmare le modalità con cui procedere. Questo percorso positivamente attivato dalla nostra sindaca verrà in futuro seguito dall’assessore Gaiotto che da ora avrà la delega alla Polizia Locale e alla Protezione civile.

 

Carta di identità solo su appuntamento

CIE.jpg

Dalla scorsa estate il Comune di Pioltello rilascia la nuova Carta di Identità Elettronica (CIE) alla scadenza della vecchia carta.

Poiché l’emissione della CIE è più complessa, per evitare ai cittadini inutili code e ridurre i tempi anche degli altri servizi erogati dallo Sportello del Cittadino, da febbraio le CIE sono rilasciate solo su appuntamento.

Per prenotare l’appuntamento si può utilizzare l’apposito sito del Ministero dell’Interno oppure si può telefonare in Comune allo 02.92366286 dalle 9 alle 12,30 dal lunedì al venerdì.

Svolta la pratica in Comune, la CIE non viene consegnata immediatamente dal Comune, ma viene spedita a casa del cittadino dal Ministero entro sei giorni.

Quindi, se si ha la carta di identità scaduta e si sa di averne bisogno per una certa data (ad esempio per andare in un altro Paese europeo), è opportuno prenotarsi con un largo anticipo.

Tutte le informazioni sul sito del Comune su questa pagina

Erogazione borse di studio 2017

borse-di-studioL’Amministrazione Comunale  comunica ai beneficiari delle borse di studio comunali anno 2017, che dal giorno 01/03/18 al giorno 23/03/18 è possibile ritirare il contributo presso la tesoreria comunale UNICREDIT S.p.A. in Via Mantegna n. 62/f negli orari di cassa (mattina).

Le modalità di erogazione prevedono il ritiro presso l’ufficio scuola del comune della documentazione contabile (cedolino). Al link del comune tutte le informazioni

Oltre 100 studenti pioltellesi premiati con la borsa di studio

25398776_10213010488809448_8196468190582308384_n

A cura di Gabriella Baldaro Assessora alla scuola

Il 18 dicembre  abbiamo  consegnato le Borse di studio comunali. Aula Consiliare gremita di studenti premiati, genitori e nonni orgogliosi e trepidanti per i loro ragazzi.

Porre al centro dell’azione amministrativa la  Scuola, significa fortificare  la base della società, i cittadini di domani. Abbiamo scelto di premiare con la Borsa di studio delle eccellenze anche Federica Del Miglio, la giovane studentessa scomparsa prematuramente, che aveva sostenuto brillantemente l’esame di Stato lo scorso anno scolastico.

Continua a leggere “Oltre 100 studenti pioltellesi premiati con la borsa di studio”

Comunicato della Lista sull’arresto di un dipendente comunale

La Lista per Pioltello apprende con sconcerto la notizia dell’arresto di un dipendente comunale, accusato di concussione continuata. Ci complimentiamo con la sindaca Ivonne Cosciotti e con il comandante dei Carabinieri Tenente Giuseppe Verde per l’importante operazione effettuata.

Siamo orgogliosi di un’amministrazione che ha saputo cogliere i segnali pervenuti e mettere in campo quelle azioni necessarie per porre la parola fine ad una condotta odiosa, oltre che illecita, perché esercitata in un ufficio che deve dare risposte alle fasce di popolazione più deboli e vulnerabili.

movimentocivicopioltello2tInvitiamo l’amministrazione a tenere alto il livello di guardia e a coinvolgere il personale comunale in un percorso formativo che possa ridurre il più possibile il rischio di reati, mettendolo inoltre nella condizione di leggere eventuali situazioni a rischio, nonché di proseguire nella azione già in corso di ristrutturazione organizzativa dell’ente comunale.

                                          per il coordinamento Lista per Pioltello
                                                           Nicola Maselli

Il primo bilancio dell’era Cosciotti

Cosciotti
La sindaca Ivonne Cosciotti

La scorsa settimana é stato approvato a grande maggioranza il bilancio 2017 del nostro Comune, il primo della nuova Amministrazione. Da anni non veniva approvato un bilancio a gennaio ed è questa la prima conquista ed un evidente cambio di passo, fortemente impresso dalla sindaca Ivonne Cosciotti.

Con questo bilancio (approvato dai gruppi di maggioranza PD – Lista – PSI con l’astensione di Movimento 5 Stelle e Progetto Pioltello ed il voto contrario di Polo, Lega e Forza Italia) si è provveduto ad una importante azione di riordino dei conti, con una riduzione del numero dei capitoli di spesa e la razionalizzazione delle risorse. Ciò ha permesso di non tagliare alcun servizio e non aumentare tasse e tariffe.

La prossima scommessa sarà portare in consiglio comunale all’inizio della primavera il rendiconto del 2016, come dichiarato dall’assessore al bilancio Saimon Gaiotto.

L’approvazione del bilancio può dire poco al cittadino medio, ma è la base per fornire in tempo utile agli uffici le risorse necessarie alla realizzazione degli interventi preventivati. E’ quindi proprio il caso di dire: … chi bene inizia è a metà dell’opera!

Fabiano Gorla

Due donne governano Pioltello

Per governare Pioltello non basta un Commissario: ne servono due. Il Prefetto ha nominato un Sub-Commissario – che si occuperà della gestione finanziaria del nostro Comune – nella persona della dott.sa Silvia Caprio, funzionario del Ministero dell’Interno.
Tra i primi atti delle due inviate dal Prefetto, l’approvazione del bilancio consuntivo 2014 (la cui mancata approvazione da parte del Consiglio Comunale ha comportato la prematura fine della giunta Carrer) e la cessazione dell’incarico al segretario comunale dott. Stefano Sergio: a dicembre 2014, la giunta Carrer aveva deciso di “dividerlo” tra Pioltello e Calolziocorte, una scelta fortemente criticata da “Lista per Pioltello – Vivere Pioltello” e da altre minoranze, perché privava la nostra città della necessaria attenzione agli atti.

 

Ecco il Commissario Prefettizio

AlessandraTripodi

La dott.sa Alessandra Tripodi, dirigente vice capo di gabinetto della prefettura di Milano , è il Commissario Straordinario che governerà Pioltello fino alle prossime elezioni amministrative, previste per la primavera 2016. Tra i suoi primi appuntamenti, l’8 giugno incontrerà gli amministratori uscenti.

Per la seconda volta, un Commissario donna sostituisce sindaco, giunta e consiglio nella nostra città: Cristina Cirelli era subentrata poco più di un anno fa al sindaco Concas; oggi Alessandra Tripodi prende il posto della dimissionaria sindaca Carrer.

Alla dott.sa Tripodi auguriamo un buon lavoro per il bene della nostra città.

Arrestato il Sindaco

Svariati canali di informazione hanno rilanciato in mattinata la notizia dell’arresto di Antonello Concas, sindaco di Pioltello.

I contorni della vicenda non sono perfettamente definiti da fonti ufficiali, ma il quadro di riferimento è una grossa operazione estesa in tutta Italia e relativa ad appalti pubblici e tangenti connesse alla gestione del ciclo dei rifiuti, in cui sembra rilevante il ruolo ricoperto dalla ditta Sangalli, che ha l’appalto della raccolta rifiuti nella nostra città.

Questo particolare capitolo viene citato come specifico riferimento del provvedimento emesso nei confronti del nostro Sindaco.

Sulla base delle informazioni a disposizione, la Lista per Pioltello non ritiene di potere esprimere alcuna valutazione nel merito dei fatti.

Riteniamo, invece, che la magistratura abbia il DOVERE di tenere sotto osservazione quanto accade nelle pubbliche amministazioni, così come, peraltro, siamo certi della limpidezza morale del nostro Sindaco e della sua totale estraneità a quanto addebitatogli.

Siamo quindi solidali con l’uomo Concas che dovrà dimostrare ciò che chi lo conosce non dubita, e confidiamo che la magistratura riesca a fare chiarezza e certezza  in tempo brevissimi.

A Pioltello, comunque la vita non si ferma e come forza politica locale siamo impegnati a continuare il nostro sforzo amministrativo in modo che non vi siano condizionamenti o disservizi causati da questa situazione.

Chiediamo ai nostri concittadini e soprattutto ai nostri sostenitori di esserci vicini e collaborare al nostro intento.

Ovviamente, come sempre, quando avremo notizie più precise, ve le faremo trovare su questo sito, nella solita abituale totale trasparenza.

Il sindaco mantiene le promesse?

MappaStrategicaTra i primi Comuni in Italia, Pioltello ha adottato uno strumento per consentire ai cittadini di monitorare se il sindaco sta mantenendo o meno le promesse elettorali: al di là del nome altisonante, la “mappa strategica”è una tabella – facile da consultare – in cui sono riassunti tutti gli impegni presi da Concas e dal centrosinistra durante l’ultima campagna elettorale e, per ognuno di essi, è indicato lo stato di attuazione anno per anno, la modalità di verifica e quale è l’assessore responsabile. La Mappa Strategica è liberamente scaricabile dal sito del Comune e verrà aggiornata annualmente.

“Con la Mappa Strategica” afferma l’assessore all’attuazione al programma Giuseppe Bottasini, “mettiamo nelle mani dei cittadini uno strumento facile per controllare se stiamo rispettando o meno il patto sottoscritto col voto, per consentire a tutti di valutare su basi oggettive se stiamo facendo quello che avevamo promesso. Solo attraverso una rinnovata responsabilizzazione degli Amministratori, si possa rendere di nuovo credibile la politica agli occhi degli elettori”.

Oltre a servire come strumento di controllo dei cittadini sulla Giunta, la Mappa serve anche verificare che l’azione della struttura comunale (ed in particolare dei dirigenti) sia coerente con le linee programmatiche del Sindaco, riducendo il rischio che organizzazione interna e politica perseguano obiettivi differenti.

Trenta all’ora

Capitan30kmh
Capitan Trentallora, alla manifestazione per la Nuova Mobilità del 4 maggio a Milano

Il 27 maggio 2013 la Giunta di Pioltello ha approvato una delibera che istituisce in città zone con limite di velocità di 30 km all’ora (dette “Zone 30”), più basso cioè del limite del 50 km/h valido normalmente nei centri abitati.

Giusto un anno fa, la Lista per Pioltello aveva presentato in consiglio comunale una mozione denominata “#Salvaiciclisti. Intorno a questo nome si è sviluppato in Italia un movimento spontaneo nazionale di cittadini che nelle loro realtà hanno effettuato le dovute pressioni sulle Amministrazioni locali al fine di ridurre incidenti e mortalità di pedoni e cittadini, favorendo la cultura di una nuova mobilità, non più incentrata sul dominio dell’automobile. In Italia negli ultimi dieci anni sono oltre 2.500 i ciclisti morti sulle strade.

Tra i punti della campagna #Salvaiciclisti vi era la richiesta di istituire in città le cosiddette “Zone 30”. La delibera di maggio va proprio in questa direzione. Troppo spesso vediamo infatti sfrecciarci di fianco auto e moto a velocità elevate nei centri urbani, con tutti i rischi che ciò può comportare. Rallentare le automobili permette la crescita di una cultura della sicurezza del pedone ma soprattutto del cittadino-ciclista che sceglie la bicicletta per spostamenti brevi in città, in ogni strada e ove non vi sono percorsi ciclabili separati. Strade più sicure possono contribuire a favorire la vita di comunità, garantiscono la sicurezza di anziani e nonni, ma anche la possibilità di lasciar girare autonomamente i nostri figli senza le ansie che quotidianamente ci attanagliano.

Le vie interessate al nuovo limite saranno:

  • quartiere Satellite
  • via Signorelli
  • via Togliatti
  • centro storico di Pioltello
  • via Galilei
  • via Tobagi
  • via Bolivia
  • via Santuario
  • via Don Amati (tratto prospiciente il Santuario)
  • via D’Annunzio (tratto prospiciente asilo)
  • via Molise
  • via Dante (tratto nel centro storico).

Le zone citate sono quelle con più alta densità abitativa, i centri storici e le zone adiacenti alle scuole. E’ stato dato mandato alla polizia locale “di predisporre gli atti conseguenti e necessari per la loro istituzione ed all’ufficio strade e viabilità di installare apposita segnaletica”.

Restiamo in attesa dell’attuazione di questa delibera e di idonee modalità con cui farla rispettare.

Fabiano Gorla

Pioltello Ente Semplice 2012

Nel corso di una cerimonia presso il Pirellone, il Comune di Pioltello è stato ieri premiato come “Ente Semplice 2012” per aver semplificato la partecipazione dei cittadini al lavoro del Consiglio Comunale, attraverso tre iniziative coordinate: la diffusione in streaming audiovideo delle sedute del Consiglio (sia in diretta sia in differita su YouTube);  la distribuzione dei documenti delle sedute via internet (attualmente riservato ai Consiglieri, ma di prossimo rilascio ai cittadini) e la pubblicazione delle delibere del Consiglio sul portale comunale. Queste tre iniziative coprono di fatto l’intero processo decisionale del Consiglio, dagli atti preparatori alle decisioni assunte. Col 2013 saranno pubblicati sul sito comunale anche gli avvisi di convocazione delle Commissioni Consiliari.

L’Assessore all’Innovazione del Comune di Pioltello Giuseppe Bottasini ritira il premio dalle mani dell’Assessore al Commercio della Regione Giovanni Bozzetti