Omaggio a De Andrè

Venerdì 11 gennaio 2019 il Coro Ambrosiano di Limito presenta le più belle canzoni di Fabrizio De Andrè a vent’anni dalla scomparsa del cantautore. Ingresso gratuito ore 20.45 presso la sala consiliare in municipio, in piazza dei Popoli a Pioltello.

Annunci

La chimica della memoria

PrimoLeviChimico

Sabato 27 Gennaio 2018 allo ore 17 nella Biblioteca in piazza dei Popoli, in occasione della Giornata della Memoria il divulgatore scientifico Marco Boscolo insieme agli studenti del liceo Machiavelli di Pioltello raccontano uno dei libri più sorprendenti di Primo Levi che, prima di diventare scrittore, fu un bravo chimico e proprio questa sua capacità professionale gli consentì di sopravvivere al campo di sterminio in cui venne rinchiuso perché ebreo.

Continua a leggere “La chimica della memoria”

Vertigo! la prima Fumetteria di Pioltello

 

Il 3 dicembre sbarca a Pioltello VERTIGO COMIC SHOP, il primo negozio di fumetti in città. La fumetteria apre nel centro storico di Pioltello, in via Tripoli 1 all’angolo con via Roma. L’inaugurazione è prevista in occasione della fiera di Santa Lucia, che quest’anno è anticipata appunto a domenica 3 dicembre.

Continua a leggere “Vertigo! la prima Fumetteria di Pioltello”

Doppio appuntamento per la convivenza

100colori.jpg

senzamuri1

Sabato 20 maggio 2017 doppio appuntamento per la pacifica convivenza tra le culture.

Alle 14.30 una delegazione della nostra città – aperta a tutti i cittadini pioltellesi – guidata dalla sindaca Cosciotti parteciperà a Milano alla manifestazione “20MaggioSenzaMuri” per sostenere “la speranza di chi crede nel valore del rispetto delle differenze culturali ed etniche, di chi ritiene che la società plurale sia un’occasione di crescita per tutti e che la logica dei muri che fomentano la paura  debba essere sconfitta dalle scelte che pongono al centro la forza dell’integrazione e della convivenza”.

Dalle 15 in piazza dei Popoli a Pioltello inizierà la Festa “Carovana dei 100 colori“, dedicata alla valorizzazione delle cento culture presenti nella nostra città.

 

Ma che musica, maestro !

PianoCity

Per la prima volta, quest’anno anche la nostra città partecipa a “Piano City Milano“, un evento lungo tre giorni che prevede oltre 400 concerti gratuiti.  L’appuntamento a Pioltello è per domenica 21 maggio alle ore 11 nella consiliare del Municipio: il maestro Paolo Ceccarini si esibirà al pianoforte con musiche di Brahms, Mozart e Schumann. Sarà però un evento speciale: il pubblico potrà suggerire melodie, da cui il maestro partirà per improvvisazioni musicali.

I cento fiori di Pioltello

Il 6 maggio 2017 dalle ore 15 in piazza dei Popoli di Pioltello (davanti al Municipio) si tiene la festa “La carovana dei 100 colori”, organizzata dalla Consulta Interculturale con l’Amministrazione Comunale.

Il tema di quest’anno è il “giardino”, metafora della bellezza che nasce dall’accostamento dei colori delle diverse culture presenti nella nostra città.

I primi provini di Pioltello Art

P.Art (Pioltello Art) è il nuovo progetto di protagonismo giovanile promosso dall’Assessorato alle Politiche Giovanili di Pioltello, in collaborazione con Industria Scenica e l’Educativa Territoriale della città.

Sono stati pubblicati i primi provini, che mostrano la grande vitalità dei giovani pioltellesi. Non perdeteveli, li trovate direttamente sulla pagina Youtube di Industria Scenica

Eccone due in anteprima

Febbraio parte col botto: weekend di eventi e cultura in città

librarsimigranti2017

Questo primo weekend di febbraio si alterneranno in città una serie di eventi culturali di ottimo livello, per tutti i gusti.

Sabato 4 presso la sala Bonua in via Leoncavallo al Satellite si alterneranno una serie di eventi dal titolo “Popoli in movimento”: libreria-caffè, letture dal mondo e si concluderà alle ore 17 con l’incontro col dott. Emanuele Serrelli dell’università Bicocca di Milano dal titolo intrigante “Migranti da sempre-Viaggio della scienza alle origini di Homo Sapiens”. L’iniziativa è organizzata dall’associazione Oltrelepagine in collaborazione con la consulta interculturale e le associazioni che operano nel quartiere

nondimenticare2017

memoria2017

Sempre sabato 4 alle ore 17 presso la biblioteca comunale per la Giornata del Ricordo, conversazione con il musicista e scrittore Mario Fragiacomo.

Verrà presentato il testo dal titolo “Quella tromba di latta del confine orientale italiano”. Fragiacomo, uno degli ultimi testimoni viventi dell’esodo, narra le vicende che ha provato sulla propria pelle, ripercorrendo nel libro non con gli occhi dello storico, ma con quelli del musicista, guidato dall’esplicito desiderio di far conoscere al pubblico una storia troppo a lungo dimenticata.

Sabato 4 alle ore 21 in sala consigliare spettacolo teatrale per la rassegna Un amore di Teatro dal titolo “Studio per uno spettacolo divertente sull’anoressia” con Carlotta Piraino e Claudia Lollo.

16298591_1283879674993520_8096264525454794744_n

Domenica 5 alle ore 17 presso il locale Rustik Beeer & Kitchen all’Uci cinema prima presentazione del  libro del pioltellese Lorenzo Corti ” Le sentinelle del patto”.

Si tratta di un romanzo fantasy che ha impegnato l’autore per alcuni anni nella costruzione di una grandiosa e avventurosa storia.

Altre informazioni  le potete recuperare sulla pagina facebook/lesentinelle del patto mentre il prologo per stuzzicarvi, lo potete trovare al seguente link 

Inaugurata la scuola di arabo

(foto di Fabiano Gorla)

Domenica 22 gennaio 2017 si  è tenuta in Via Bizet la cerimonia di inaugurazione della scuola di lingua araba di Pioltello, nata dalla collaborazione tra l’Associazione El Huda, l’Amministrazione Comunale e il Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti (CPIA2, ex CTP) di Pioltello.

I corsi di lingua, che partiranno domenica 29 gennaio, sono primariamente destinati ai bambini della comunità dai 6 ai 16 anni, con l’obiettivo di coltivare e tramandare la lingua d’origine e saranno strutturati in quattro classi, modulate sul livello di conoscenza della lingua. In base alla disponibilità, potranno essere organizzati corsi aperti ad adulti desiderosi di imparare la quarta lingua più parlata al mondo (dopo il cinese, lo spagnolo e l’inglese).

All’inaugurazione erano presenti la sindaca Ivonne Cosciotti, l’assessore all’istruzione Gabriella Baldaro, la dirigente del CPIA2 Milano Amelia Melotti , i rappresentanti delle comunità straniere locali e molti bambini e ragazzi accompagnati dai genitori. Khawla, una ragazza marocchina di 13 anni, ci ha raccontato in un italiano perfetto che è molto felice di poter reimparare la sua lingua di origine, che da anni non è più la prima lingua con cui comunica e scrive.

Come sostenuto da anni da molti educatori, la conoscenza della lingua materna è infatti un arricchimento ed una opportunità, non un ostacolo all’apprendimento della lingua e all’integrazione nella cultura del Paese d’accoglienza. La cura della lingua d’origine è anche molto importante per il rapporto tra le diverse generazioni di migranti all’interno della famiglia.

L’esperimento della scuola araba di Pioltello è perciò un prezioso ponte tra le culture che le lingue esprimono e veicolano: un ulteriore passo verso la costruzione di una società multiculturale, che a Pioltello è già realtà.

Lucia Lanzanova

Da San Andrea a Santa Lucia, aspettando il Natale

natale2016

Programma ricco di iniziative a Pioltello, dalla festa patronale di San Andrea (30 novembre) alla festa tradizionale di Santa Lucia (18 dicembre).

Si comincia il 30 novembre con la festa di S.Andrea, quest’anno arricchita dalla amatriciana in piazza a favore dei terremotati e concerti.

Con S.Andrea parte il Temporary Shop, con la riapertura fino all’Epifania di alcuni negozi in Pioltello Vecchia.

Il 4 dicembre la festa prosegue a Limito, con bancarelle gastronomiche ed il Villaggio di Babbo Natale, che si sposterà il 1o dicembre a Pioltello.

Il fine settimana del 10 e 11 dicembre è dedicato allo Street Food, con piatti tipici regionali. Si arriva così al 18 dicembre, con la festa di Santa Lucia e i suoi mercatini di Natale.

 

 

Un viaggio nel tempo con le Marinetti a Pioltello

Magnifico lo spettacolo teatrale offerto dalle Sorelle Marinetti al pubblico della Sala Consiliare di Pioltello. L’evento è organizzato dall’Associazione Quattrocentoquaranta, sotto la direzione artistica della bravissima Barbara Bonelli, con il patrocinio dell’assessorato Cultura, Sport e Tempo Libero del Comune di Pioltello.

Un divertente squarcio sugli anni ’30 e ’40, quando la radio era il mezzo di comunicazione imperante e faceva entrare nelle case degli italiani non solo i discorsi del Duce, ma anche le voci di Alberto Rabagliati, Wanda Osiris e soprattutto le canzoni del Trio Lescano.

Proprio il repertorio delle tre sorelle magiaro – olandesi, nate Leschan e italianizzate Lescano, è al centro dello spettacolo delle Sorelle Marinetti, un trio di artisti coi fiocchi, così bravi da adattare le proprie voci alle tonalità di contralto, mezzosoprano e soprano e capaci di trasmettere al pubblico la sensazione di essere trasportati da una macchina del tempo in uno studio dell’EIAR (Ente Italiano Audizioni Radiofoniche, poi Rai).

Le Sorelle hanno proposto con abilità ed ironia brani dal loro album “Non ce ne importa niente” con l’omonima canzone, “L’uccellino della radio”, “Il pinguino innamorato”, “Tulipan”, “La gelosia non è più di moda”. Notevole la loro capacità tecnica, nella proposta del canto armonizzato e dello swing.

Da evidenziare inoltre il gusto sempre misurato dei componenti del trio che nonostante gli abiti, le acconciature ed i maquillages femminili hanno evitato eccessivi ammicamenti e leziosità che alla lunga avrebbero stancato, senza mai cadere in eccessi o banalità.

Splendida performance del Maestro Christian Schmitz, – in arte Chicco Maniscalchi, esperto della musica dell’epoca, preparatore vocale delle Sorelle, curatore del repertorio spesso recuperato dai dischi dell’epoca ed arrangiatore dei brani. Il maestro è anche un orgoglio locale, perché insegna nel Civico Istituto Musicale “G.Puccini” di Pioltello.

A conclusione dello spettacolo è intervenuto l’deatore del progetto, Giorgio Bozzo, che ha voluto sensibilizzare il pubblico sul difficile momento che le arti dello spettacolo, in particolare il teatro, stanno vivendo. Turbina, Mercuria e Scintilla Marinetti hanno rotto la barriera tra pubblico ed artisti, lasciandosi coinvolgere in simpatici selfie con il pubblico.

Una serata divertente, coinvolgente, di qualità, adatta al contesto di impegno della settimana contro la violenza sulle donne.

Luca Gaballo

No alla violenza sulle donne

NoViolenzaDonneNovembre2016.jpgDal 22 al 27 novembre 2017, una settimana dedicata alla riflessione contro la violenza sulle donne, organizzata dal Comune di Pioltello.

Si parte martedì 22 ore 21 all’UCI Cinemas col film “North Country – Storia di Josey. Venerdì 25 ore 21 nella sala consiliare del Comune “Non ce ne importa niente, rassegna musicale col Civico Istituto Musicale e le sorelle Martinetti. Sabato 26 ore 9 al mercato di Pioltello “Punto di incontro” sulla condizione femminile con le associazioni Blimunde e ConteatroVivo, alle 17 in Biblioteca Comunale incontro su “Attività di sensibilizzazione e contrasto alla violenza sulle donne” con ConteatroVivo. Domenica 27 ore 21 in sala consiliare “Nemmeno con un fiore spettacolo teatrale con la compagnia “Teatro Evento” su testi di Dandini, Gaber, Maraini, Moravia.

Per tutte le manifestazioni (film incluso) l’ingresso è gratuito.

I colpi di genio di un insegnante precario

13432323_1125380634192173_3830759238775872660_nA volte, le mattinate di un insegnante precario in una scuola professionale possono cominciare anche così…..

«Dai, prof, andiamo a puttane!».
Esordì il cubano, non appena entrai in classe, con un timido sorrisetto che nelle sue intenzioni voleva essere simpatico e provocatorio, ma in realtà gli riuscì solo di una tenerezza disarmante e spietata, quasi struggente nell’ingenuità del suo approccio infantile, larvata e smorta imitazione di un modo di vivere, l’unico, tramandatogli dagli adulti di riferimento con la loro angusta concezione del mondo.

Sono passati quattro mesi da quando è stato pubblicato il primo libro dell’amico e concittadino Marco Premoli dal titolo “La scuola (peri)patetica”. Il testo schietto e disarmante ha trovato eco dapprima tra amici , parenti, poi pian piano si è allargato e sta trovando eco e spazio oltre le mura cittadine. Alcune biblioteche della zona lo hanno acquistato, due eventi di presentazione si sono succeduti in città (facendo il pieno nella biblioteca cittadina) e il 17 novembre è prevista la presentazione presso la biblioteca di Cernusco.

13086709_1097512943645609_4421490346901954426_oChi è Marco Premoli? 49enne ingegnere chimico, uomo eclettico, dopo vent’anni in una multinazionale fa ora l’insegnante di sostegno… ma anche…poeta, pittore, scultore, narratore , regista, cantante lirico, ciclista e runner. Dopo l’esperienza di insegnamento in una scuola professionale mette per iscritto eventi e racconti vissuti.

Sul retro di copertina troviamo una bella presentazione  del testo che invoglia ad una rapida lettura:


Un ingegnere disoccupato accetta una supplenza di fisica in un Istituto Professionale. Una doccia gelata. Studenti disamorati, pronti a mangiarselo in un boccone, usano ogni arma per fargli saltare i nervi. Un colpo di genio gli suggerisce, per sovrastare il rumore, di intonare un inno sacro in tedesco. I ragazzi, sconcertati, esplodono in applausi. Inizia un’esperienza unica, ove accoglie senza pregiudizi ogni cosa: scassi, lanci di oggetti, canne, spogliarelli, risse, fischi, bestemmie, tentativi di corruzione, cori omofobici, inviti a puttane e domande rivelatrici di insospettabili profondità di sentimenti. Sorge infinita compassione per quelle anime abbandonate alle armi di distrazione di massa su cui dimostra il primato umano. Un’istantanea amara e ironica di una scuola naufragata, di una gioventù disillusa e incapace di innamorarsi, ma con un gran desiderio di trovare adulti che la amino. Uno struggente messaggio di speranza e fiducia in questi giovani meravigliosi e sottovalutati.

Il testo è stato pubblicato da 0111 Edizioni.

“Rwanda” una serata da non perdere

Aprile 1994: ha inizio il genocidio più veloce e sistematico della storia dell’umanità. Quasi un milione di vittime e un solo nome capace di rievocare il grido di migliaia di volti: Rwanda. A colpire, oltre alla quantità, questa volta è la velocità: 10.000 morti al giorno, 400 cadaveri all’ora, 7 corpi al minuto, un omicidio ogni 10 secondi. All’interno dello scenario di una delle pagine di Storia più controverse e dimenticate del XX Secolo, una straordinaria vicenda di coraggio, dignità ed eroismo che vide uniti un uomo e una donna con un’unica missione: fare la cosa giusta.

14718687_928722610567361_3783684286322981595_n

La Corte dei Limoni presenta sabato 12 novembre 2016, presso il teatro Shuster,  uno spettacolo teatrale per non dimenticare uno dei più sanguinosi genocidi della storia contemporanea, quello appunto del Rwanda, che tuttavia continua a rimanere poco conosciuto.

Uno spettacolo teatrale per riflettere e portare alla luce quei piccoli gesti di coraggio che danno una speranza per il futuro.

Sul palco ci saranno Marco Cortesi e Mara Moschini che si ripresentano in scena dopo l’intensa interpretazione de”La Scelta” sul massacro di Srebrenica.

Il Signore dei Miracoli a Pioltello

senormilagros

La Hermandad del Señor de los Milagros de Milán tiene el alto honor de in vitar al pueblo católico peruano y Comunidad Latinoamericana, a celebrar un acto trascendental y Religioso, como es nuestra Procesión al Señor de los Milagros.

Il prossimo weekend si terrà a Pioltello un evento di rilevanza regionale per la comunità cattolica peruviana e latinoamericana. La nostra città è stata scelta per l’annuale processione al “Señor de los Milagros” (“Signore dei Miracoli”). Un evento che trae le sue origini dal 1650, quando venne dipinto un Cristo crocefisso nero su una casa di un quartiere popolare di Lima.

L’appuntamento è presso la Chiesa di Maria Regina alle ore 10,30 di domenica 30 ottobre 2016 da cui prenderà il via la grande processione. E’ previsto che l’evento porterà in strada oltre alle forti comunità sudamericane di Pioltello (oltre 2000 persone) altrettante da fuori città.

14657545_189457128160973_4821439796836803204_n-1

 

Video della stessa festa svoltasi in piazza Duomo a Milano nel 2013:

 

 

Partecipiamo alla Marcia per la Pace Perugia-Assisi 2016

14222265_1094725273908650_4688899538106683070_n

Ogni giorno veniamo a sapere di una nuova strage di innocenti, di uomini trucidati, di bambini affogati, di ospedali e scuole bombardati, di stupri, lapidazioni, decapitazioni, torture, sofferenze disumane. Una serie infinita di immagini strazianti scorre davanti ai nostri occhi lasciandoci storditi, angosciati, impauriti.

Fermiamo queste stragi! Fermiami le guerre e i violenti!

Con questo spirito vogliamo partecipare alla Marcia Nazionale per la Pace e la Fraternità, un cammino che ci porterà da Perugia ad Assisi in condivisione con altre decine di migliaia di persone.

La Rete per la Pace di Pioltello ha aderito e organizza un pullman per partecipare tutti insieme. Raggiungeremo Perugia nella mattina di domenica 9 ottobre e percorreremo la strada verso Assisi con la voglia di testimoniare il desiderio di un mondo nuovo fatto di fratellanza fra i popoli.

Per iscrizioni contattare:

Gianni Di Vito 3408661479 giannino1972@libero.it
Fabiano Gorla 3491969383 fabiano.anna@tiscali.it
Tonino Maselli 3938896170
Mimma Spanu 3334621239

https://www.facebook.com/events/1683256951998658/
Costo viaggio euro 35 circa, rientro previsto per le ore 24