Teatro in classe e progetti educativi

IMG-20180512-WA0018 (1)

Venerdì sera 11 maggio si è tenuta in comune la serata inaugurale della XXXI Rassegna del Teatro in classe dal titolo  “Azioni… in rete”.

IMG-20180512-WA0019

Con la Polizia Locale e le Scuole di ogni ordine e grado della nostra città,  si è svolta una serata di “peer education” attraverso il teatro, per la consapevolezza dell’uso della rete e la prevenzione e il contrasto di fenomeni come bullismo e cyberbullismo.
Durante questa annata è stata utilizzata questa metodologia che prevede l’apprendimento tra pari come insegnamento reciproco; differenti e varie le tematiche trattate: insidie della rete, fake news, sexting, cyberbullismo.
Le nostre Scuole, di ogni ordine e grado,  hanno colto la sfida ed hanno sapientemente lavorato un intero anno  per costruire modelli sani, affinché i giovani, attori e spettatori, sappiano acquisire e trasmettere valori come il rispetto, la legalità e l’attenzione al prossimo.
IMG-20180511-WA0010
Le tematiche trattate recepiscono le indicazioni normative contenute nella recente legge 71/2017 che prevede, nelle scuole, l’attuazione di azioni e misure di prevenzione e contrasto al cyberbullismo.

Gli insegnanti hanno dimostrato grande professionalità e valore nel cogliere la sfida educativa.

Un particolare ringraziamento ai ragazzi e alle nostre scuole, nonché all’assessore alla scuola Gabriella Baldaro e alla nostra sindaca Ivonne Cosciotti che hanno così inaugurato la rassegna teatrale del 2018.

Annunci

La voce dei poveri, la voce del popolo

bdrIl 24 marzo 1980 Oscar Arnulfo Romero, arcivescovo di San Salvador, fu assassinato mentre celebrava l’eucaristia. Il mondo ne restò sconcertato, ma per i salvadoregni non fu una sorpresa: la sua, infatti, era una morte annunciata.

La storia di questo omicidio e con lui la storia di questi decenni del popolo salvadoregno è stata raccontata nei particolari da don Alberto Vitali, su invito delle Acli di Limito lunedì 7 maggio. Don Alberto è un noto conoscitore di Romero e si è recato spesso nei luoghi in cui ha vissuto fino a  scriverne un libro che ne racconta la storia “Pastore di agnelli e lupi”.

Oscar Arnulfo Romero da alcuni anni si era trasformato nella “voce di denuncia più lucida e attendibile del paese”; punto di riferimento obbligato per chi volesse capire che cosa stesse davvero succedendo e il solo capace di rendere la dignità rubata a migliaia di vittime, che mai sarebbero passate alla storia.

Monseñor-Romero-sparo-2La sua omelia domenicale era ascoltata via radio da tutto il paese, unico metodo di comunicazione e di denuncia della brutale repressione del governo. Il giorno prima dell’omicidio aveva lanciato il suo monito invitando apertamente gli ufficiali e tutte le forze armate a non eseguire gli ordini, se questi erano contrari alla morale umana. Disse: «Io vorrei fare un appello particolare agli uomini dell’Esercito e in concreto alla base della Guardia Nazionale, della Polizia, delle caserme: Fratelli, appartenete al nostro stesso popolo, uccidete i vostri stessi fratelli contadini; ma rispetto a un ordine di uccidere dato da un uomo deve prevalere la legge di Dio che dice “Non uccidere”. Nessun soldato è tenuto ad obbedire ad un ordine contrario alla Legge di Dio. Vi supplico, vi chiedo, vi ordino in nome di Dio: “Cessi la repressione!”»

IMG_20180508_153532Il suo omicidio aprì una porta sul baratro per il piccolo paese centroamericano: più di ottantamila morti, tra uccisi e desaparecidos, in dodici anni di guerra civile.
Per comprendere la figura di Romero è necessario guardare anzitutto al suo popolo.
Lui, infatti, non sarebbe mai diventato profeta se non gli fosse toccato d’essere vescovo di un popolo profetico già prima di lui.
E non avrebbe mai avuto il coraggio di arrivare fino al martirio, se non gli fosse toccato d’essere vescovo di un popolo martire, molto più di lui.
Don Alberto ha concluso  augurando che con la canonizzazione Romero non diventi un “santino”, un esempio di spiritualità avulsa dalla storia ma esempio capace di lasciarsi modellare dalla storia. La canonizzazione di mons Romero avverrà entro fine anno e verrà annunciata a breve da Papa Francesco. Complimenti alle Acli per aver creato la possibilità di raccontare in città la storia di questo martirio contemporaneo rimasto impresso negli occhi di molti di noi.

Romero: voce di un popolo senza voce

Una serata sulla figura di Oscar Romero, arcivescovo  salvadoregno assassinato il 24 marzo del 1980 sull’altare dagli squadroni della morte. La figura e la passione di Romero per il suo popolo non si è mai spenta e tuttora vive. Di questo si parlerà lunedì 7 maggio presso le Acli di Limito in una serata a lui dedicata dal circolo locale

limito

 

Novità dal consiglio comunale del 24 aprile

30727961_1634383769985800_3375423431828332482_n (2)

A cura del Gruppo Consigliare del Movimento Lista per Pioltello-Vivere Pioltello

Antonello Avalli, Marta Cervi, Mirko Dichio, Fabiano Gorla

Nel consiglio comunale del 24 aprile 2018 è stato approvato il rendiconto di gestione del 2017. E’ stato un momento importante che ha dimostrato la bontà del percorso iniziato quasi due anni fa e portato avanti in questi mesi. Le fasi di progettazione e attivazione di interventi stanno dando buoni risultati. Si è evidenziata la positività dell’aumento delle entrate del nostro ente a dimostrazione di una nuova capacità di reperire fondi e partecipare a bandi di altre istituzioni. Sono aumentati anche i tributi provenienti dalle nuove aziende che hanno scelto di insediarsi nella nostra città. Anche questo fattore ha permesso di aumentare le entrate in conto capitale da 1milione di euro alla considerevole cifra di 3milioni e 700mila euro, permettendo all’amministrazione di aumentare gli investimenti in atto che la cittadinanza in questo ultimo anno ha potuto chiaramente vedere.

btyNella pratica sono stati ricordati alcuni degli interventi che in questi mesi i cittadini han visto come il rifacimento piazza della Stazione e vie adiacenti, interramento cavi per la fibra ottica, ingresso dalla Cassanese in via Milano, rotonde via Cattaneo (al posto del famoso fagiolone), bando periferie, tetto della cascina Castelletto … e quelli che inizieranno nei prossimi mesi già progettati e finanziati come il rifacimento dell’illuminazione pubblica, la nuova piattaforma ecologica, nuovo Parco Pertini,  piazza del Mercato, ciclo-pedonale al Malaspina, piano di smaltimento aree con amianto, interventi sulle scuole, , rifacimento del tetto della palestra di via Molise, gli spogliatoi del campo di via della Stazione, l’ampliamento della caserma dei Carabinieri, informatizzazione delle aule scolastiche.

In merito a quest’ultimo tema è stato votato l’acquisto di LIM (Lavagna Interattiva Multimediale) per tutte le classi delle scuole elementari della città e di Tablet per tutti gli studenti delle scuole medie che confidiamo sia attivo già dal prossimo settembre

bdr

Dalle relazioni esposte si è evidenziato il raggiungimento del 95% di tutti gli obiettivi previsti per il primo anno di mandato amministrativo come da Documento Unico di Programmazione. Un dato che ci rende orgogliosi di sostenere l’attuale amministrazione.

Durante la serata sono stati  presentati i nuovi dirigenti comunali Rita Taraschi e Federico Ottolenghi .

La sindaca Ivonne Cosciotti è intervenuta in merito al tema della sicurezza per mettere a conoscenza la cittadinanza di un importante percorso che l’ha vista impegnata in prima linea  in questi ultimi mesi. Dopo aver effettuato alcuni primi importanti interventi, come l’installazione di 32 telecamere e soprattutto l’ampliamento della caserma che vedrà opera il prossimo anno, è stato attivato un percorso con 18 comuni dell’area Martesana finalizzato all’unione e più stretta collaborazione tra le  forze di polizia locale.

I comandanti delle varie polizie stanno già iniziando ad effettuare incontri per programmare le modalità con cui procedere. Questo percorso positivamente attivato dalla nostra sindaca verrà in futuro seguito dall’assessore Gaiotto che da ora avrà la delega alla Polizia Locale e alla Protezione civile.

 

Grazie a tutti! Grande festa a Limito

Rilanciamo con piacere i ringraziamenti di Franco Marchesoni Presidente del “Comitato della Festa Patronale S.Giorgio di Limito”

Grazie a Tutti !!!!L15 Marchesoni E’ stata la mia prima esperienza in un Comitato così importante come il “Comitato Festa Patronale S.Giorgio”.
La stanchezza dei tre giorni è stata abbondantemente compensata nel vedere un quartiere attento e partecipativo per la buona riuscita dell’evento.
A nome di tutto il Comitato ringrazio tutti coloro che si sono adoperati per le decorazioni floreali, l’aperitivo della domenica offerto da Enoteca Marco Salina, gli stuzzichini preparati da tante volontarie della parrocchia, il rinfresco del lunedi sera, le torte, la vendita dei biglietti della lotteria etc etc..
Grazie agli hobbisti, artigiani, pittori, le associazioni presenti domenica con i propri stand, Donatella Dacci 
e le esibizioni di danza del Centro Collettivo Limito, Barbara Bonelli con la Band Quattrocentoquaranta – Pioltello ed altri musicisti e Mirko Stella e Francesco i nostri musicisti “On the Road”, R.& D. Team per il battesimo della sella, Ruggero Tagliaferri con la mostra fotografica “Flora e Fauna della Besozza”, al Sig. Selmi Luigi per l’esposizione di miniature ed al Circolo Acli Limito per l’utilizzo dei loro spazi,l’Associazione Nazionale Alpini, Croce Verde Pioltello e Lions Club Cernusco sul Naviglio (Mi) – Italia, il Sig.Viganò e tutta la Corte Viganò, Daniele e Giorgio che hanno gestito il “Torneo di Calciobabilla Umano”, a “ Le vipere della cuccagna” con l’albero della cuccagna, al Laboratorio di gessetto ed ai gonfiabile per i più piccoli, agli organizzatori dello “ Hop Hop Street Food – Pioltello 2018 – 2° Edizione“, Marilena Band e The Funky Machine che con alta professionalità ci hanno fatto cantare e ballare ed anche per chi ha chiuso la Festa con degli stupendi Fuochi d’Artificio.
Grazie a Claudio Dotti e a tutta la Protezione Civile di Pioltello per l’ottimo lavoro svolto con professionalità, l’associazione Carabinieri, la Polizia Locale Pioltello che ha agevolato la sfilata di auto e moto d’epoca, tutti coloro che hanno partecipato alla sfilata.
Grazie al ex parroco Gaslini Don Stefano presente insieme a Don Marco Nichetti alla Messa di Ringraziamento.
Ringraziamo tutta l’Amministrazione Comunale ed la Parrocchia di S. Giorgio per l’aiuto che ci hanno dato ed in particolare la nostra Sindaca Ivonne Cosciotti sempre presente e disponibile, al parroco Don Marco Taglioretti per la “S.Messa Solenne con il rito del Faro” ed insieme all’assessora Gabriella Baldaro per la “Mostra Concorso Elaborati degli Studenti”, all’assessora Jessica D’Adamo Presidente della Giuria “XX Concorso di Pittura”. Un grazie particolare all’assessora 
Paola Ghiringhelli per il grande sostegno sia per la preparazione che durante tutta la manifestazione.
Un grazie a tutti i cittadini che hanno partecipato alla Festa sperando si siano divertiti.

Un gigantesco Grazie !!!!!

Franco Marchesoni

Report dal Consiglio Comunale del 12 aprile 2018

Il consiglio comunale del 12 aprile 2018 ha visto  l’ingresso dei nuovi consiglieri della Lista per Pioltello: Antonello Avalli, Marta Cervi e Fabiano Gorla.

Durante la serata è stato nominato il nuovo rappresentante della maggioranza per la Consulta Sportiva, Rocco Giordanelli. E’ stato inoltre nominato il nuovo rappresentante delle forze di minoranza nella consulta interculturale Laye Coulibaly.

Durante il consiglio la sindaca Cosciotti ha annunciato l’apertura dei tre punti negozi sociali al Satellite in via Wagner frutto del bando sulle periferie sulle tematiche del lavoro, dell’abitare e della coesione sociale. Saranno gestiti da cooperative sociale Arti&Mestieri, CS&L, Fuoriluoghi e la Cordata. Ha annunciato anche la partecipazione per cifre ancor più consistenti (circa 5 milioni) al bando europeo Urban Innovative Actions, presentato insieme ai comuni di Rescaldina e Cerro Maggiore. Il bando è stato costruito insieme al Politecnico di Milano e altri soggetti; la novità sta nella possibilità di presentare interventi su proprietà private anche con soldi pubblici che è la situazione che caratterizza alcune parti più degradate della nostra città.

E’ stato poi annunciato un ulteriore step nella riorganizzazione dell’ente comunale con il passaggio da quattro a tre dirigenti (tra l’altro con un risparmio annuo di circa 60mila euro).

Particolarmente significativo è stato il tributo dato a Giovanni Rizzi da parte della sindaca e il minuto di silenzio dell’intero consiglio comunale e dei partecipanti in sala.

Gli assessori di riferimento hanno poi risposto alle interpellanze in merito a buche nelle strade, cimiteri e illuminazione pubblica. Tutto questo potete rivederlo sul canale Youtube del consiglio comunale che, fedeli ad una idea di trasparenza della politica, ripubblichiamo qui sotto

Fabiano Gorla
Consigliere Lista per Pioltello

 

25 aprile ora e sempre

MaiPiuFascismi

Ecco il programma per la Festa della Liberazione 2018:

Martedì 24 aprile: Ore 15.30: posa delle corona d’alloro alla lapide dei Caduti presso Villa Opizzoni, via Aldo Moro 22; Ore 16.00: omaggio floreale ai defunti che l’A.N.P.I., riconoscente, ricorda presso il cimitero di Pioltello;

Mercoledì 25 aprile: Ore 10.20: ritrovo con le Autorità Comunali e Istituzionali, le associazioni cittadine e il Corpo Musicale S. Andrea in Piazza della Repubblica; Ore 10.30 · Corteo per le vie cittadine, omaggio floreale al Monumento ai Caduti in piazza Giovanni XXIII, proseguimento verso il monumento ai Martiri della Libertà in via Don Carrera. Posa della corona d’alloro e discorsi celebrativi delle Autorità. Conclusione presso il cortile della Cooperativa del Popolo di via Bozzotti.

Tutti i cittadini sono invitati a partecipare ed ad esporre ai balconi e finestre il tricolore.

Un servizio gratuito se vedi male i canali tv

interferenze600-633x350.jpg

Con il nostro smartphone oggi possiamo navigare su internet a velocità fino a poco tempo fa inimmaginabili, grazie alle tecnologie LTE (meglio conosciuta come “4G”). E tra pochi mesi inizierà le sperimentazione della generazione successiva (“5G”) che promette velocità ancora superiori.

Ma non sono tutte rose e fiori. Una parte dei segnali della telefonia mobile viaggia sulle stesse frequenza del digitale terrestre, con i conseguenti problemi di cattiva ricezione dei canali televisivi.

Per ridurre questo disagio, il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) ha incaricato la Fondazione Ugo Bordoni di mettere a disposizione dei cittadini “HELP Interferenze“, un servizio di verifica e risoluzione delle interferenze TV-4G. Il servizio è gratuito per i condomìni, perché è pagato dagli operatori telefonici.

Per richiedere l’intervento di “HELP Interferenze”, l’amministratore di condominio deve compilare il modulo reperibile a questa pagina:

https://servizio.helpinterferenze.it/Call.html#menu

Attraverso la segnalazione, è possibile ottenere l’intervento gratuito dell’antennista, se l’indirizzo del condominio è effettivamente interessato dalle interferenze tra segnale TV e segnale 4G.

Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la pagina ufficiale del servizio.

Non rimanere al buio, chiedi aiuto a Help Interferenze.

Lavori notturni sui binari a Pioltello

LavoriStazione2018.jpg

Entro la fine di aprile inizieranno i lavori di manutenzione straordinaria sui binari prima e dopo la stazione di Pioltello, che prevedono la sostituzione dei deviatori. I lavori dureranno fino agli inizi di luglio e si svolgeranno di notte, per non bloccare le corse dei treni. L’Amministrazione Comunale ha organizzato con RFI un incontro pubblico per venerdì 20 aprile ore 21 presso la Stazione per spiegare ai cittadini tempi e modi dei lavori.

Aprono i negozi sociali al Satellite

InsiemeSatellite2018.jpg

Venerdì 20 aprile 2018 alle 17.30 aprono in via Wagner i negozi sociali, previsti dal progetto “Periferie al Centro” avviato dall’Amministrazione Cosciotti un anno e mezzo fa. In questi spazi saranno forniti ai cittadini servizi di assistenza alla ricerca di lavoro, di organizzazione di eventi per e con i giovani e consulenza sulla casa. I negozi si affiancano al servizio “Family Workhub”, sempre finanziato dal progetto, che accoglie le mamme e le aiuta a reinserirsi nel mondo del lavoro.

All’inaugurazione si esibiranno il nuovo Coro e la nuova Orchestra Multietnica, formati nell’ambito del progetto, che hanno coinvolto cento bambini.

Il negozio “Abitare” è in via Wagner 21 ed è aperto il lunedì dalle 9,30 alle 13,30 e il mercoledì dalle 14 alle 18. Sempre al civico 21 si trova il negozio “Lavorare”, aperto il giovedì dalle ore 14 alle 18 e su appuntamento (3341124724 lavorint@cris.it). Il negozio “Fare e desiderare” è in via Wagner 15 ed è aperto il martedì e il giovedì, dalle 15 alle 19.

Coi finanziamenti dello Stato stiamo intervenendo sugli aspetti sociali del quartiere, con l’obiettivo di aiutare gli abitanti del Satellite suscitando idee, liberando energie e amore per intervenire direttamente sul loro quartiere” ha affermato la sindaca Cosciotti.  “La sfida è combattere lo stallo, per aiutare coloro che vi abitano a uscire dal degrado e Pioltello, nella sua interezza, a migliorare. È una sfida enorme sulla quale stiamo lavorando con Prefettura e Tribunale di Milano“.

Social Run 2018

SocialRun2018.jpg

Domenica 15 aprile parte dalla piazza del Mercato la prima “Social Run” di Pioltello, corsa non competitiva da 5 o 10 chilometri. E’ possibile iscriversi a partire dalle 8.30 sul posto, versando due euro che veranno devoluti ai progetti promoossi da Fratelli dell’Uomo. La partenza è prevista alle 9.30 dopo il saluto della sindaca e si concluderà verso le 11 con le premiazioni.  Info e percorso.

I nostri nuovi consiglieri comunali

bmd
Fabiano Gorla, Marta Cervi e Antonello Avalli

Nella seduta del 12 aprile si sono insediati i nuovi consiglieri comunali Antonello Avalli, Marta Cervi e Fabiano Gorla che, insieme al capogruppo Mirko Dichio, costituiscono la nuova squadra che rappresentano in consiglio comunale il nostro Movimento.

Chi sono i nuovi consiglieri?P1210349

Antonello Avalli, classe 1961, abita a Limito.  Diplomato in informatica, lavora come impiegato in una multinazionale. E’ stato delegato sindacale Cisl. Da sempre impegnato in parrocchia e nel consiglio di amministrazione della Scuola dell’Infanzia “San Martino” di Limito, è tra i fondatori del Comitato genitori di quella scuola.  Ha fatto anche parte del Comitato di Quartiere di Limito “Ho aderito al Movimento perché credo nella buona politica e voglio mettere il mio impegno per contribuire alla crescita della città in cui vivo”

L04 CerviMarta Cervi ha 39 anni e da sempre vive a Seggiano. E’ laureata in Lingue e Letterature Straniere e insegna spagnolo presso l’Istituto Ezio Vanoni di Vimercate. E’ autrice, insieme a una collega ed amica, di libri per l’indirizzo turistico e alberghiero. Per alcuni anni ha affiancato nei compiti un gruppo di bambini delle elementari presso il Centro di Cultura Popolare di Seggiano ed attualmente è volontaria ABIO presso il reparto pediatria di Cernusco. E’ stata coordinatrice del Movimento dal 2007 al 2009. Tra i suoi desideri “.. una Pioltello accogliente e con maggior senso civico”.

P1090498 (2)Fabiano Gorla classe 1968, vive a Pioltello dalla nascita. Laureato in Scienze dell’Educazione, lavora come coordinatore -educatore nell’area delle dipendenze patologiche presso la Comunità Terapeutica Il Molino, dove sta sperimentando da tempo le potenzialità riabilitative della Montagnaterapia. E’ stato obiettore di coscienza al servizio militare ed è membro attivo della Rete per la Pace di Pioltello. Partecipa alla neonata Rete Antimafia Martesana. Ha creato e gestisce il blog “Pioltelloinbici”. “Voglio contribuire alla difesa del territorio partendo dal parco delle cascine e delle aree verdi di Pioltello, che vorrei avere l’onore di poter consegnare a chi verrà dopo di noi, come sono adesso e come lo sono da sempre: verdi.”

Diamo il benvenuto ai neoconsiglieri ed auguriamo una esperienza fruttuosa per la nostra città.

Pensa al tuo futuro

CareerDay2018.jpg

Sabato 7 aprile 2018 seconda edizione del “Career Day” organizzato dal Comune di Pioltello per aiutare i giovani ad orientarsi nel mondo del lavoro, con la partecipazione di venti aziende del territorio, otto università sette istituti tecnici superiori e tre organizzazioni di volontariato internazionale. Un’occasione per conoscere le opportunità di lavoro del nostro territorio.

Gli incontri si terranno dalle 10 alle 16 al primo piano della Stazione di Pioltello – Limito. Si svolgeranno inoltre alcuni workshop su come predisporre un curriculum efficace, come avviare una impresa culturale e sul volontariato al’esterno.

Sono invitati i giovani pioltellesi laureandi o che hanno terminato  le superiori o disoccupati, cui si raccomanda di venire con un curriculum aggiornato. Per partecipare ai workshop è necessario iscriversi scrivendo a edspioltello@gmail.com o telefonando al 02/92148060.

Elenco degli enti partecipanti ed altri dettagli

 

Ciao Giovanni

GiovanniRizzi.jpgCi ha lasciato Giovanni Rizzi.

Giovanni è stato una persona speciale per tutti coloro che l’hanno conosciuto.

La sua grande capacità di ascolto e la sua empatia,  unite alla preparazione tecnica e professionale, ne hanno fatto anzitutto un medico speciale.  Un medico nel senso pieno della parola, il medico che tutti vorremmo: attento non solo al corpo ma anche ai sentimenti, non solo alla particolare malattia ma anche al contesto.

In lui l’impegno professionale non terminava con la cura dei singoli ma si allargava alla dimensione collettiva, con una coerenza molto preziosa: è stato un pioniere della medicina di gruppo ed un difensore dell’ambiente di Pioltello, partendo dalle conseguenze dell’inquinamento sulla salute dei suoi pazienti.

L’attenzione alla salute ed all’ambiente lo hanno portato, con una visione pioneristica del civismo, ad essere prima tra i fondatori del Comitato Antinquinamento e poi ad impegnarsi in politica nella Lista per Pioltello, diventando consigliere comunale e, fino a che la salute gliel’ha consentito, garante attento e autorevole del Movimento.

La sua passione per la vita e la sua curiosità non si limitavano alla professione ed all’impegno sociale e politico, ma abbracciava anche la cultura e l’educazione: tra i suoi risultati, l’Università delle Tre Età. E per questi meriti, nel 2010 era stato insignito della Benemerenza Cittadina.

Purtroppo la malattia l’ha colpito presto – troppo presto –  minando nel profondo le abilità che più gli piacevano: correre, disegnare, parlare. Ed anche in questa  terribile prova è stato speciale, affrontando il calvario del Parkinson  con dignità, sopportazione e con quella ironia che è stato il tratto distintivo del suo bel carattere.

Un esempio per tutti. Per i familiari Marcello, Eleonora, Tiziano, Mariarosa e il fratello di vita Gianni Moretti che l’hanno a lungo assistito. A loro siamo vicini in questo momento.  Giovanni mancherà molto a loro e a tutti noi.  Come medico, come amico, come compagno di idee e di battaglie .

Ciao Giovanni.

La camera ardente è aperta in Via Leonardo da Vinci 7 a Seggiano. Il funerale si svolgerà sabato 31 marzo alle 10:30 alla Chiesa Nuova di Seggiano.

Uno dei risultati dell’impegno sociale ed ambientale di Giovanni (video del 1992):

Dimissioni e rilancio del Movimento

Martina De Pieri, Gianni Di Vito ed Ennio Doccula, consiglieri comunali del nostro Movimento, hanno dato le dimissioni dal loro incarico istituzionale per motivi personali.  Per alcuni la decisione era maturata qualche mese fa, ma si realizzano ora tutte insieme per l’espressa richiesta del coordinamento di attendere la fine della recente campagna elettorale.  Al loro posto, nel mese di aprile si siederanno in consiglio comunale i primi non eletti di Vivere Pioltello e Lista per Pioltello che accetteranno l’incarico, affiancandosi al capogruppo Mirko Dichio nel sostegno all’azione amministrativa e politica di Pioltello. A Martina, Gianni ed Ennio va il sincero ringraziamento del Movimento, per l’impegno speso in questo primo anno e mezzo di governo della città cui hanno partecipato attivamente, occupandosi principalmente dei temi sociali, educativi, culturali e del bilancio.

Continua a leggere “Dimissioni e rilancio del Movimento”