Festa di San Giorgio 2018

FestaLimito2018.jpg

Cresce la Festa di San Giorgio a Limito: da venerdì 20 a domenica 22 aprile 2018, oltre allo Street Food, bancarelle delle associazioni ed hobbisti, musica, serate danzanti e chiusura coi fuochi artificiali.

Annunci

Lavori notturni sui binari a Pioltello

LavoriStazione2018.jpg

Entro la fine di aprile inizieranno i lavori di manutenzione straordinaria sui binari prima e dopo la stazione di Pioltello, che prevedono la sostituzione dei deviatori. I lavori dureranno fino agli inizi di luglio e si svolgeranno di notte, per non bloccare le corse dei treni. L’Amministrazione Comunale ha organizzato con RFI un incontro pubblico per venerdì 20 aprile ore 21 presso la Stazione per spiegare ai cittadini tempi e modi dei lavori.

Aprono i negozi sociali al Satellite

InsiemeSatellite2018.jpg

Venerdì 20 aprile 2018 alle 17.30 aprono in via Wagner i negozi sociali, previsti dal progetto “Periferie al Centro” avviato dall’Amministrazione Cosciotti un anno e mezzo fa. In questi spazi saranno forniti ai cittadini servizi di assistenza alla ricerca di lavoro, di organizzazione di eventi per e con i giovani e consulenza sulla casa. I negozi si affiancano al servizio “Family Workhub”, sempre finanziato dal progetto, che accoglie le mamme e le aiuta a reinserirsi nel mondo del lavoro.

All’inaugurazione si esibiranno il nuovo Coro e la nuova Orchestra Multietnica, formati nell’ambito del progetto, che hanno coinvolto cento bambini.

Il negozio “Abitare” è in via Wagner 21 ed è aperto il lunedì dalle 9,30 alle 13,30 e il mercoledì dalle 14 alle 18. Sempre al civico 21 si trova il negozio “Lavorare”, aperto il giovedì dalle ore 14 alle 18 e su appuntamento (3341124724 lavorint@cris.it). Il negozio “Fare e desiderare” è in via Wagner 15 ed è aperto il martedì e il giovedì, dalle 15 alle 19.

Coi finanziamenti dello Stato stiamo intervenendo sugli aspetti sociali del quartiere, con l’obiettivo di aiutare gli abitanti del Satellite suscitando idee, liberando energie e amore per intervenire direttamente sul loro quartiere” ha affermato la sindaca Cosciotti.  “La sfida è combattere lo stallo, per aiutare coloro che vi abitano a uscire dal degrado e Pioltello, nella sua interezza, a migliorare. È una sfida enorme sulla quale stiamo lavorando con Prefettura e Tribunale di Milano“.

Social Run 2018

SocialRun2018.jpg

Domenica 15 aprile parte dalla piazza del Mercato la prima “Social Run” di Pioltello, corsa non competitiva da 5 o 10 chilometri. E’ possibile iscriversi a partire dalle 8.30 sul posto, versando due euro che veranno devoluti ai progetti promoossi da Fratelli dell’Uomo. La partenza è prevista alle 9.30 dopo il saluto della sindaca e si concluderà verso le 11 con le premiazioni.  Info e percorso.

I nostri nuovi consiglieri comunali

bmd
Fabiano Gorla, Marta Cervi e Antonello Avalli

Nella seduta del 12 aprile si sono insediati i nuovi consiglieri comunali Antonello Avalli, Marta Cervi e Fabiano Gorla che, insieme al capogruppo Mirko Dichio, costituiscono la nuova squadra che rappresentano in consiglio comunale il nostro Movimento.

Chi sono i nuovi consiglieri?P1210349

Antonello Avalli, classe 1961, abita a Limito.  Diplomato in informatica, lavora come impiegato in una multinazionale. E’ stato delegato sindacale Cisl. Da sempre impegnato in parrocchia e nel consiglio di amministrazione della Scuola dell’Infanzia “San Martino” di Limito, è tra i fondatori del Comitato genitori di quella scuola.  Ha fatto anche parte del Comitato di Quartiere di Limito “Ho aderito al Movimento perché credo nella buona politica e voglio mettere il mio impegno per contribuire alla crescita della città in cui vivo”

L04 CerviMarta Cervi ha 39 anni e da sempre vive a Seggiano. E’ laureata in Lingue e Letterature Straniere e insegna spagnolo presso l’Istituto Ezio Vanoni di Vimercate. E’ autrice, insieme a una collega ed amica, di libri per l’indirizzo turistico e alberghiero. Per alcuni anni ha affiancato nei compiti un gruppo di bambini delle elementari presso il Centro di Cultura Popolare di Seggiano ed attualmente è volontaria ABIO presso il reparto pediatria di Cernusco. E’ stata coordinatrice del Movimento dal 2007 al 2009. Tra i suoi desideri “.. una Pioltello accogliente e con maggior senso civico”.

P1090498 (2)Fabiano Gorla classe 1968, vive a Pioltello dalla nascita. Laureato in Scienze dell’Educazione, lavora come coordinatore -educatore nell’area delle dipendenze patologiche presso la Comunità Terapeutica Il Molino, dove sta sperimentando da tempo le potenzialità riabilitative della Montagnaterapia. E’ stato obiettore di coscienza al servizio militare ed è membro attivo della Rete per la Pace di Pioltello. Partecipa alla neonata Rete Antimafia Martesana. Ha creato e gestisce il blog “Pioltelloinbici”. “Voglio contribuire alla difesa del territorio partendo dal parco delle cascine e delle aree verdi di Pioltello, che vorrei avere l’onore di poter consegnare a chi verrà dopo di noi, come sono adesso e come lo sono da sempre: verdi.”

Diamo il benvenuto ai neoconsiglieri ed auguriamo una esperienza fruttuosa per la nostra città.

“Svuotiamo le cantine” arriva in tutti i quartieri

L’Amministrazione Comunale ha organizzato una raccolta straordinaria di rifiuti ingombranti con container, in cui i cittadini possono depositare esclusivamente mobili, materassi e ferro. La raccolta avverrà nei  diversi quartieri della Città. I prossimi appuntamenti con orario dalle 9.00 alle 12.00 saranno:

  • 15 aprile in Piazza Mercato angolo Via Cimabue
  • 22 aprile in Via Don Carrera angolo Via Roma
  • 20 maggio in Via Del Santuario (vicino all’oratorio)
  • 27 maggio in Via Puglie vicino Piazza Don Milani

Manifesto RACCOLTA STRAORDINARIA INGOMBRANTI aprile-maggio2018 (1)-page-001

Il fenomeno mafioso nella Martesana: il caso Pioltello

La Rete Antimafie Martesana torna con una nuova serata informativa sul fenomeno mafioso sul nostro territorio: Mattia Ruffoni ci racconterà dell’andamento e della diffusione di tale fenomeno nell’area della Martesana negli ultimi decenni, per concentrarsi poi sul caso di Pioltello, fino agli ultimi recenti eventi. Venerdì 13 aprile ore 21 presso il Centro di Cultura Popolare in Piazza Garibaldi 1

29597819_2540617486162402_6734495684477664318_n

Pensa al tuo futuro

CareerDay2018.jpg

Sabato 7 aprile 2018 seconda edizione del “Career Day” organizzato dal Comune di Pioltello per aiutare i giovani ad orientarsi nel mondo del lavoro, con la partecipazione di venti aziende del territorio, otto università sette istituti tecnici superiori e tre organizzazioni di volontariato internazionale. Un’occasione per conoscere le opportunità di lavoro del nostro territorio.

Gli incontri si terranno dalle 10 alle 16 al primo piano della Stazione di Pioltello – Limito. Si svolgeranno inoltre alcuni workshop su come predisporre un curriculum efficace, come avviare una impresa culturale e sul volontariato al’esterno.

Sono invitati i giovani pioltellesi laureandi o che hanno terminato  le superiori o disoccupati, cui si raccomanda di venire con un curriculum aggiornato. Per partecipare ai workshop è necessario iscriversi scrivendo a edspioltello@gmail.com o telefonando al 02/92148060.

Elenco degli enti partecipanti ed altri dettagli

 

Ciao Giovanni

GiovanniRizzi.jpgCi ha lasciato Giovanni Rizzi.

Giovanni è stato una persona speciale per tutti coloro che l’hanno conosciuto.

La sua grande capacità di ascolto e la sua empatia,  unite alla preparazione tecnica e professionale, ne hanno fatto anzitutto un medico speciale.  Un medico nel senso pieno della parola, il medico che tutti vorremmo: attento non solo al corpo ma anche ai sentimenti, non solo alla particolare malattia ma anche al contesto.

In lui l’impegno professionale non terminava con la cura dei singoli ma si allargava alla dimensione collettiva, con una coerenza molto preziosa: è stato un pioniere della medicina di gruppo ed un difensore dell’ambiente di Pioltello, partendo dalle conseguenze dell’inquinamento sulla salute dei suoi pazienti.

L’attenzione alla salute ed all’ambiente lo hanno portato, con una visione pioneristica del civismo, ad essere prima tra i fondatori del Comitato Antinquinamento e poi ad impegnarsi in politica nella Lista per Pioltello, diventando consigliere comunale e, fino a che la salute gliel’ha consentito, garante attento e autorevole del Movimento.

La sua passione per la vita e la sua curiosità non si limitavano alla professione ed all’impegno sociale e politico, ma abbracciava anche la cultura e l’educazione: tra i suoi risultati, l’Università delle Tre Età. E per questi meriti, nel 2010 era stato insignito della Benemerenza Cittadina.

Purtroppo la malattia l’ha colpito presto – troppo presto –  minando nel profondo le abilità che più gli piacevano: correre, disegnare, parlare. Ed anche in questa  terribile prova è stato speciale, affrontando il calvario del Parkinson  con dignità, sopportazione e con quella ironia che è stato il tratto distintivo del suo bel carattere.

Un esempio per tutti. Per i familiari Marcello, Eleonora, Tiziano, Mariarosa e il fratello di vita Gianni Moretti che l’hanno a lungo assistito. A loro siamo vicini in questo momento.  Giovanni mancherà molto a loro e a tutti noi.  Come medico, come amico, come compagno di idee e di battaglie .

Ciao Giovanni.

La camera ardente è aperta in Via Leonardo da Vinci 7 a Seggiano. Il funerale si svolgerà sabato 31 marzo alle 10:30 alla Chiesa Nuova di Seggiano.

Uno dei risultati dell’impegno sociale ed ambientale di Giovanni (video del 1992):

Dimissioni e rilancio del Movimento

Martina De Pieri, Gianni Di Vito ed Ennio Doccula, consiglieri comunali del nostro Movimento, hanno dato le dimissioni dal loro incarico istituzionale per motivi personali.  Per alcuni la decisione era maturata qualche mese fa, ma si realizzano ora tutte insieme per l’espressa richiesta del coordinamento di attendere la fine della recente campagna elettorale.  Al loro posto, nel mese di aprile si siederanno in consiglio comunale i primi non eletti di Vivere Pioltello e Lista per Pioltello che accetteranno l’incarico, affiancandosi al capogruppo Mirko Dichio nel sostegno all’azione amministrativa e politica di Pioltello. A Martina, Gianni ed Ennio va il sincero ringraziamento del Movimento, per l’impegno speso in questo primo anno e mezzo di governo della città cui hanno partecipato attivamente, occupandosi principalmente dei temi sociali, educativi, culturali e del bilancio.

Continua a leggere “Dimissioni e rilancio del Movimento”

In ricordo di Marielle

2106e200286680659bd6c844111fa235

Lo scorso 14 Marzo, a Rio de Janeiro, veniva barbaramente uccisa Marielle Franco, consigliera comunale di Rio, di cui presiedeva il Comitato delle Donne, e membro del Partito Socialismo e Libertà brasiliano (PSOL).

Sulla sua pagina internet si presentava cosi: “Meu nome è Marielle Franco. Sou mulher, negra, mãe e cria da favela da Maré” – Il mio nome è Marielle Franco, sono donna, negra, madre e cresciuta nella favela di Maré.
Maré (per completezza, Complexo da Maré), per chi non conosce Rio de Janeiro, è la favela, o per meglio dire, bairro (quartiere) che ci accompagna, sulla destra, sulla strada che porta dall’aeroporto internazionale di Rio verso il centro città.
E proprio a Maré nacque, il 27 Luglio 1979, e crebbe Marielle Franco. Lavoratrice dall’età di 11 anni e ragazza madre dal 1998, la morte di un’amica, uccisa da un proiettile vagante nel 2000, la spinse ad impegnarsi per i diritti umani.

Sociologa di professione, e membro attivo della comunità LGBT carioca, viveva con la compagna Mônica e le rispettive figlie.
Aver avuto una figlia a soli 19 anni e avendola cresciuta da sola l’ha spinta a lottare per il riconoscimento dei diritti delle donne e, in particolare, a interessarsi della condizione femminile nelle favelas, dove le donne sono frequentemente vittime di violenza se non costrette a prostituirsi per guadagnare qualcosa.

Marielle ha rotto barriere che molte donne nere nate e cresciute ai bordi della città pensavano inattaccabili, ha rappresentato un barlume di speranza per tutte quelle donne che non hanno mai sentito di avere una voce.

images

Marielle combatteva battaglie scomode, contro i poteri corrotti, contro i soprusi delle forze dell’ordine sui favelados, contro le violenze su donne, minori, omosessuali e transessuali. Il suo impegno aveva presto travalicato i confini di Rio e del Brasile intero, ed era da più fronti considerata una delle favorite per le prossime elezioni presidenziali, come simbolo di speranza e della rivolta, pacifica, degli oppressi.

Queste battaglie scomode sono costate, la sera del 14 Marzo, la vita a lei e a Anderson Pedro Gomes, l’autista di Uber che accompagnava quella sera Marielle e la sua addetta stampa, rimasta solamente ferita, a casa dopo aver partecipato a un dibattito promosso dal PSOL presso la Casa das Pretas (Casa dei neri) in cui si affrontava il problema della violenza contro le donne nelle favelas.
I proiettili calibro 9 usati dagli assassini provenivano da una partita destinata alla polizia brasiliana e in passato altre munizioni di quella stessa partita erano state usate in un massacro che ebbe come vittime 23 persone.

Per chi si occupa di politica, a livello locale e non solo, dovrebbero essere di ispirazione quotidiana queste parole pronunciate da Marielle: “Credo che occuparsi di politica sia fondamentale per ridurre le disuguaglianze che ci circondano. Anche Tu?

Eu sou porque nós somos
Marielle presente!

Marielle Vive!

a cura di Giorgio Rebuscini

 

Grazie Nicola

maselli2
Nicola Maselli (secondo da sinistra) la sera della vittoria della sindaca Ivonne Cosciotti

La Lista per Pioltello ha accolto le dimissioni del proprio coordinatore Nicola Maselli e lo ringrazia per l’impegno e la dedizione con cui ha portato avanti questa impegnativa responsabilità negli ultimi 18 mesi.

Il coordinamento ha definito di indire una assemblea degli iscritti da tenersi entro il mese di maggio per eleggere un nuovo coordinatore, ruolo che in questo momento verrà assunto dal vicecoordinatore Giorgio Rebuscini.  A breve verrà definita la data e invitati tutti gli aderenti alla più larga partecipazione nella definizione di questi importanti ruoli nel Movimento. Sarà anche una buona occasione per una verifica di questi due primi anni di mandato amministrativo.

Il coordinamento della Lista per Pioltello

Con Emergency in favore del centro maternità di Anabah

Il 23 marzo, nella Sala Consigliare del Comune di Pioltello, ci sarà una serata organizzata dal Gruppo  Emergency di Pioltello dedicata al centro di maternità di Anabah in Afghanistan.
Grazie alla preziosa testimonianza di Manuela Valenti, medico pediatra di Emergency, e alle suggestive performance di TeatroInBolla, verrà raccontato questo miracoloso seme di speranza in una terra martoriata dalla guerra e colpita da un’elevata mortalità infantile.
L’ingresso è gratuito e aperto a tutti. Non mancate!

29179022_805932606276605_7361504044751257600_n

 

Carta di identità solo su appuntamento

CIE.jpg

Dalla scorsa estate il Comune di Pioltello rilascia la nuova Carta di Identità Elettronica (CIE) alla scadenza della vecchia carta.

Poiché l’emissione della CIE è più complessa, per evitare ai cittadini inutili code e ridurre i tempi anche degli altri servizi erogati dallo Sportello del Cittadino, da febbraio le CIE sono rilasciate solo su appuntamento.

Per prenotare l’appuntamento si può utilizzare l’apposito sito del Ministero dell’Interno oppure si può telefonare in Comune allo 02.92366286 dalle 9 alle 12,30 dal lunedì al venerdì.

Svolta la pratica in Comune, la CIE non viene consegnata immediatamente dal Comune, ma viene spedita a casa del cittadino dal Ministero entro sei giorni.

Quindi, se si ha la carta di identità scaduta e si sa di averne bisogno per una certa data (ad esempio per andare in un altro Paese europeo), è opportuno prenotarsi con un largo anticipo.

Tutte le informazioni sul sito del Comune su questa pagina

579 volte DICHIO

_DSC2230 (2)Concluse le elezioni regionali 2018 ci complimentiamo e ringraziamo con Mirko Dichio, nostro capogruppo in consiglio comunale, che ha corso nella Lista Gori con convinzione e grande caparbietà, come sempre. Pubblichiamo con piacere il post che ha pubblicato sul proprio profilo con cui ha concluso questa esperienza.

“Ed eccoci infine a contare i voti e le preferenze. 579 persone hanno scritto il mio cognome su una scheda elettorale affidandomi un mandato di grande fiducia. Non basteranno, purtroppo, per andare in Regione ma ho vissuto lo stesso un’esperienza unica e avvincente. Ho avuto modo di conoscere centinaia di persone nell’Adda-Martesana, girando tra mercati, piazze, incontri pubblici e privati. Ho preso consapevolezza della rabbia montante che poi il risultato elettorale ha confermato.

Personalmente farò tesoro di questa esperienza e in Futuro mi impegnerò ancora di più nell’Ascolto dei bisogni dei cittadini.
Grazie di cuore a chi mi ha dato una mano in queste settimane, a chi mi ha raccontato quali siano le priorità nella precarietà e a chi non si è sottratto al confronto.

Porterò questa esperienza nell’ album dei ricordi più belli ed importanti. 
Ancora un Grazie di cuore:
– a chi ha voluto seguirmi in questa avventura;
– a chi ha creduto in me;
– a chi mi ha votato;
– ma anche a chi mi ha mosso critiche costruttive.
Grazie a tutti e rimbocchiamoci ancor di più le maniche”

Elezioni regionali 2018: riflessioni doverose

Pubblichiamo il comunicato del coordinamento della Lista per Pioltello sui risultati dell’elezioni regionali del 4 marzo.

“Una sconfitta di Giorgio Gori sarebbe stata elemento di riflessione. Una sconfitta di queste proporzioni, però, lascia sgomenti e deve portare il popolo del centro sinistra ad interrogarsi, anche in maniera spietata, sul proprio futuro. Anche la LISTA GORI ha ottenuto un risultato ben al di sotto delle aspettative. 

Mirko Dichio, candidato della Lista Per Pioltello e di CIVES alle elezioni regionali nella lista “Gori Presidente” ha ottenuto 579 voti di preferenza. Inutile nasconderselo: non abbiamo giocato per partecipare ma per vincere e ci aspettavamo comunque un numero più alto di preferenze. Detto ciò, Mirko, la Lista e CIVES portano a casa un risultato che può essere un buona base di partenza per costruire una prospettiva di Lombardia differente. Su Pioltello, inoltre il nostro candidato ottiene 303 preferenze, il triplo, o quasi il triplo di altri candidati della coalizione del territorio o fortemente sponsorizzati da partiti strutturati e radicati a Pioltello. Questo risultato, seppur locale, non può che inorgoglirci.

Ringraziamo Mirko per aver messo ogni energia possibile in questa complessa impresa, dimostrando grande passione e coraggio.”

Il coordinamento della Lista per Pioltello