Egidia Beretta madre di Vik incontra gli studenti di Pioltello

Prima dell’intitolazione del parco di Via Bizet a Vittorio,-scrive Egidia Beretta in un post il giorno seguente l’intitolazione del parco al figlio– ho avuto un lungo incontro con gli studenti della classe 3 L della scuola media “Mattei – Di Vittorio” di Pioltello e con una quinta elementare.
Sfoglio il quadernone che mi hanno dato.
… e la speranza non muore più…

Giovedì 9 maggio Egidia Beretta ha incontrato alcune classi delle scuole di via Bizet. E’ stato un’ora intensa nella quale la madre ha raccontato l’infanzia e i sogni di Vittorio da bambino. Ha risposto alle decine di domande poste dai ragazzi delle scuole che tramite approfondimenti in classe avevano studiato la vita, le motivazioni e gli scritti di Vittorio Arrigoni. E’ stato un momento forte e commovente che ha emozionato tutti i presenti. I ragazzi hanno saputo cogliere a pieno la sfida in difesa dei diritti umani lanciata da Vik e raccontata dalla mamma. I ragazzi hanno poi donato un libro ricco delle riflessioni raccolte nelle settimane precedenti all’interno dei laboratori in classe

Qui si seguito riportiamo alcuni dei testi più significativi che la madre ha voluto rilanciare

“Suo figlio ci ha insegnato tanto!
Ci ha insegnato che girare le spalle e far finta di non vedere non risolve nulla; ci ha insegnato che davanti alle tante decisioni che si possono prendere quella più comoda non è la migliore”

“Il ricordo delle persone che ci sono state care vivrà per sempre nei nostri cuori: più forte di qualsiasi abbraccio, più importante di qualsiasi parola.
Suo figlio è uscito dalla vita, ma non dalla nostra vita.
Come potremmo crederlo morto se è così vivo nei nostri cuori”

” A tutti quelli
dalle bombe dilaniati
che sono stati sepolti lì dove
ogni speranza muore.
A tutti quelli
che come ultima cosa
hanno visto il loro campo coltivato
A tutti quelli
che salutano i padri
e non tornano più
A te Vittorio che
adesso sei lì su
E la speranza non muore più”

Egidia ha regalato alla scuola i libri di Vittorio

a cura di Fabiano Gorla

Annunci

Iscrizioni a mensa, pre e post scuola e centro diurno estivo

Sono aperte le iscrizioni alla mensa scolastica, al servizio di pre e post scuola primaria e dell’infanzia ed al centro diurno estivo per i bambini. Sul sito del Comune come fare ad iscriversi, entro quando farlo ed il contributo richiesto alle famiglie.

Aiuta il tuo condominio a non prendere multe!

Se ci tieni all’ambiente e ti arrabbi ogni volta che trovi la plastica sporca di cibo nel bidone dell’umido e le lattine mescolate al vetro, sei il candidato ideale per diventare Tutor Condominiale: una nuova figura che aiuta il proprio condominio a non sbagliare a fare la raccolta differenziata ed ad evitare così possibili multe.
Per scoprire come, vieni senza impegno Sabato 18 maggio 2019 alle ore 9.30 nella sala eventi della Biblioteca di Pioltello, alla presentazione di questo nuovo progetto, ideato dal Comune di Pioltello con AMSA per migliorare la qualità della raccolta differenziata.

Giuseppe Bottasini (Assessore all’Ambiente)

Sigilli all’ex-Itam di Seggiano

Venerdì 10 Maggio 2019, ore 08:30 del mattino, dinnanzi ai cancelli di quella che fu una volta la Tailor  Industry (e prima ancora la gloriosa ITAM) sono giunti i militari dell’arma dei carabinieri per apporre i sigilli agli ingressi. Ai carabinieri va il plauso per il costante lavoro di monitoraggio dell’Area dismessa. La loro azione più incisiva risale ad ottobre del 2017. Questo immenso corpo industriale, che va da Via del Santuario a Via Brasile, nel cuore di Seggiano è in stato di abbandono dal marzo del 2014, momento in cui se ne è dichiarato il fallimento. Purtroppo la parabola di questo impianto (inizialmente Itam) è stata discendente, visto che dai primi anni settanta di costante crescita (innovando i macchinari e arrivando intorno al 2000 all’incredibile aggiudicazione delle forniture dei tessuti per le divise della nazionale di calcio italiana e alla realizzazione dei costumi di uno dei più grandi nuotatore di tutti i tempi, l’australiano Ian Thorpe), negli ultimi anni di attività ha avuto un repentino tracollo che  ne ha decretato la chiusura delle attività nel 2005. Alla Itam è poi subentrata la Tailor Industry che a fine anno 2013 ha  scritto la parola fine alla storia di un’eccellenza industriale che negli anni d’oro aveva creato oltre 150 posti di lavoro, anche per moltissimi pioltellesi.

Ciò che ha fatto più male ai residenti della zona è stato vedere l’abbandono di questa immensa area, sulla quale a più riprese la nostra Amministrazione ha mostrato il suo interesse, ma sulla quale non poteva intervenire, in quanto sotto tutela di un Curatore Fallimentare. L’abbandono e l’incuria degli anni, ne ha fatto rifugio di fortuna e luogo di attività illegali, in cui il degrado ne è diventato il tratto distintivo. Nel tempo, numerose sono state le segnalazioni degli abitanti del quartiere. Questa è un’aria strategica per la frazione di Seggiano, in quanto attigua ad uno dei due centri di aggregazione giovanile del territorio, l’oratorio della parrocchia (l’altro è il CAG) e, per questo motivo, a maggior ragione l’attuale Giunta ha fatto quanto le era possibile, per il tramite dell’impegno costante della nostra Polizia Locale. .Oggi finalmente potremmo trovarci di fronte a un’opportunità di riqualificazione dell’area, a patto che ognuno faccia la sua parte, a partire da Regione Lombardia. Sarebbe desolante se la questione del presidio di quest’area industriale venisse “scaricata” sulla nostra città.

a cura di Mirko Dichio
Consigliere comunale Lista per Pioltello

Intitolato il parco Vittorio Arrigoni

Con una emozionante cerimonia è stato intitolato il parco di via Bizet a Vittorio Arrigoni detto Vik.

Era presente Egidia Beretta la madre di Vik che ha in prima mattinata ha incontrato, insieme alla Rete per la Pace, oltre 100 studenti delle scuole in un momento molto partecipato e sentito.

Alle 11 poi Egidia e gli studenti sono usciti in strada ed insieme alla sindaca Ivonne Cosciotti hanno svelato la targa che lascerà per sempre in città un segno della memoria della opera di Vittorio. Il suo motto Restiamo Umani è stato ripetuto più volte, come amava lui fare; la madre Egidia ha ricordato la forza e la volontà del figlio di operare in difesa dei diritti umani di tutti, nessuno escluso. Vittorio è stato ucciso a Gaza nel 2011, luogo in cui aveva deciso di fermarsi, raccontare e denunciare al mondo cosa accadeva realmente in quell’angolo di mondo chiuso a tutti. Vittorio aveva scelto di operare come forza pacifica di interposizione, come scudo umano in difesa della popolazione civile.

La Rete per la Pace di Pioltello da alcuni anni opera per tramandare la forza del messaggio di Vittorio e ha stretto una amicizia con la madre Egidia che era già stata in città in un incontro pubblico. Il desiderio ora è di far crescere e sostenere la Fondazione Vik Utopia nata nel maggio 2012 e fortemente voluta da Egidia Beretta e Alessandra Arrigoni, rispettivamente madre e sorella di Vittorio, “per onorare la memoria di Vittorio Arrigoni e continuare la sua azione disinteressata di impegno civile a servizio del bene comune, dei diritti umani e della giustizia”.

In questo breve video pubblicato da Fuori dal Comune potete rivivere alcuni dei momenti di questa mattinata VIDEO

a cura di Fabiano Gorla

La Rete per la Pace insieme ad Egidia Beretta

Mari, ponti , confini e steccati: giovedì 16 maggio in Sala Consiliare

Ieri nel Mar Mediterraneo davanti alla Tunisia ci sono stati altri 70 migranti morti annegati. Un mare chiuso, senza soccorsi, con costanti divieti di salvataggio alle ong. Attoniti e sconcertati, in un clima di crescente odio e chiusura vogliamo far crescere una voce diversa, e dar spazio a un movimento sommerso che si batte per l’accoglienza e la fratellanza tra i popoli. Lo faremo partendo da una approfondita conoscenza del fenomeno e provare a guardarlo “con gli occhi degli altri e con altri occhi“.

Giovedì 16 maggio ore 21 in sala consiliare saremo accompagnati dagli studenti del liceo Machiavelli in un viaggio sulle migrazioni che ci porterà ad ascoltare una voce di un testimone oculare, il giornalista ed educatore Daniele Biella .

Alla mattina il giornalista incontrerà sempre in sala consiliare gli studenti di Pioltello. Gli incontri sono organizzati dall’Assessorato alla scuola in collaborazione con la Rete per la Pace.

9 maggio intitolazione Parco Vittorio Arrigoni

Giovedì 9 maggio alle ore 11 si terrà l’intitolazione del parco di via Bizet a Vittorio Arrigoni giovane volontario che si è battuto per la difesa dei diritti umani e barbaramente ucciso a Gaza nel 2011.

La madre Egidia Beretta sarà presente in città per incontrare gli studenti delle scuole medie e poi insieme alla sindaca Ivonne Cosciotti prenderà parte alla cerimonia di intitolazione. E’ un evento significativo a cui invitiamo tutta la cittadinanza a partecipare.

Potete conoscere Vittorio, la sua vita, le testimonianze, gli eventi e i progetti in sua memoria, tramite il sito della Fondazione Vittorio Arrigoni nata nel maggio 2012 e fortemente voluta da Egidia Beretta e Alessandra Arrigoni, rispettivamente madre e sorella di Vittorio, “per onorare la memoria di Vittorio Arrigoni e continuare la sua azione disinteressata di impegno civile a servizio del bene comune, dei diritti umani e della giustizia”.

Festa della Liberazione e intitolazione Parco Partigiani d’Italia a Pioltello

Pioltello ha vissuto oggi la Festa della Liberazione con l’annuale corteo cittadino ed è stata inoltre l’occasione per l’intitolazione del parco“Partigiani d’Italia” . Significativi gli interventi di Pierino Rossini, presidente dell’Anpi Pioltello e della sindaca Ivonne Cosciotti, che ha letto le ultime lettere ai loro cari dei partigiani Paolo Braccini e Ugo Macchieraldo. E’ poi intervenuto Fausto Cibra, nipote del partigiano Giacomo Cibra, che ha letto l’elenco dei nomi dei partigiani pioltellesi che persero la vita per la liberazione dal nazifascismo

Nel pomeriggio una rappresentanza della nostra città ha poi partecipato al corteo nazionale di Milano con il gonfalone portato dal consigliere Antonello Avalli

Basta slot! Iniziamo a limitarne gli orari!

Nel consiglio comunale dello scorso 20 marzo abbiamo presentato interrogazione per implementare azioni di limitazione della proliferazione del gioco d’azzardo e per il contrasto alle ludopatie. Abbiamo condiviso l’importanza di approvare un nuovo regolamento comunale o di rivedere l’attuale, e che venga condiviso con gli altri comuni della Martesana che possa recepire le nuove possibilità che la legge regionale del 2015 offre alle amministrazioni locali. In particolar modo crediamo che si debba iniziare ad inserire una limitazione agli orari di gioco in modo di spezzare le dinamiche compulsive sulle quali si basano e portano poi alla ludopatia. Gli assessori Busetto e Gaiotto hanno illustrato con precisione le azioni preventive effettuate nelle scuole nell’ultimo biennio, nonché le azioni di controllo effettuate dalla nostra polizia locale durante questi ultimi mesi.

La firma dell’accordo tra le polizie locali pone ora una possibilità in più nella condivisione di buone prassi che possano avere un orizzonte di intervento che accomuni tutti i comuni della Martesana. Ora attendiamo che il tutto si concretizzi. La salute e il benessere dei nostri concittadini non può attendere oltre.

A cura di Fabiano Gorla
Consigliere comunale Lista per Pioltello

Africa, Bosnia, Kossovo o Italia? Le Acli presentano il volontariato estivo per giovani

Il Circolo Acli di Pioltello con sede a Limito invita ad un incontro di presentazione di progetti nazionali ed internazionali di volontariato giovanile. Sono belle occasioni di crescita e modi diversi per impegnare alcune giornate o settimane dei mesi estivi. Invitiamo tutti i giovani di Pioltello e dintorni alla partecipazione venerdì 12 aprile alle ore 18.30.

A tutto GAS lunedì 8 aprile a Limito

Da alcuni si sono sviluppate molte esperienze di Gruppo di Acquisto Solidale, i cosiddetti GAS.
Sono gruppi informali di cittadini che si incontrano e si organizzano per acquistare insieme prodotti alimentari o di uso comune. L’acquisto avviene secondo il principio della solidarietà, che li porta a preferire produttori piccoli e locali, rispettosi dell’ambiente e delle persone, con i quali stabiliscono una relazione diretta. Ogni gruppo sceglie poi le modalità e le tipologie di acquisti da condividere.

Il Circolo ACLI di Pioltello ci invita ad una serata illustrativa di queste attività per lunedì 8 aprile alle 21 a Limito. Sarà l’occasione per costruire una esperienza sul nostro territorio?

Approvato il Piano del Traffico: i nuovi percorsi ciclopedonali

Sostenuto dalla maggioranza e da parte dell’opposizione e con nessuno voto contrario, il 20 marzo 2019 il Consiglio Comunale ha approvato il Piano Generale del Traffico Urbano (PGTU). In questo primo articolo presentiamo le novità per pedoni e ciclisti, nei prossimi articoli quelle riguardanti gli automobilisti.

Il Piano mette al centro la mobilità ciclopedonale, con tre percorsi protetti o “linee” che attraversano l’intera città dalla Padana alla Besozza a servizio di disabili, pedoni e ciclisti, sfruttando i 40 km di piste già esistenti e raggiungendo i tre Parchi di Pioltello e le città limitrofe. Le tre linee principali sono (in corsivo le parti da completare o realizzare):

Ciclabili Pioltello e Seggiano (clicca per ingrandire e scaricare). In rosso continuo i tratti esistenti, tratteggiati i tratti da fare.


Ciclabili Limito e Malaspina (clicca per ingrandire e scaricare). In rosso continuo i tratti esistenti, tratteggiati i tratti da fare.

LINEA EST lungo via Mantegnavia Sauro via Carrera – Parco Cassanese – Pobbiano Cavenago – Parchetto via Piemonte – via Monza – Stazione ferroviaria, con la parallela lungo via Parri via Roma – Centro Storico. Il completamento della linea richiede il senso unico lungo tutta la via Mantegna e per gran parte di via Roma e nel tratto di via don Carrera tra via Milano e l’Oratorio.

La linea est porta a: Cernusco con deviazione da via D’Annunzio lungo via Rieti – via Pio X – Ponte ciclabile Padana; Cassina de’ Pecchi, con deviazione da via Sauro su via Milano – Parcone – via M.Teresa di Calcutta; Parco Castelletto, con deviazione da via Piemonte lungo via 1 Maggio; Vignate, con deviazione da via Monza -via Genova – ciclabile Vignate

LINEA CENTRALE lungo via Erodoto – piazza Schuster – Via Cimabue Via Moro – via Marconi – Parco Cassanese – via D’Annunzio – Stazione ferroviaria. Il tratto più lungo mancante su questa linea è su via D’Annunzio tra via Spoleto e via Firenze. Dal Parco Cassanese parte una variante lungo il Parco Centrale – via Bolivia – via Brasile – via del Santuario – piazza Hack – Stazione ferroviaria. Il passaggio per via Brasile richiede un accordo con la proprietà collocata tra questa via e via del Santuario.

LINEA OVEST lungo via S. Francesco – via Tobagi – via Vinci – Stazione ferroviaria – via don Amati (sottopasso ferroviario) – Via Molise – Via Dante – Via Deledda – Ponte ciclabile Rivoltana – Parco della Besozza – via Bobbio, con deviazione verso Liceo e S. Felice. Il completamento di questo percorso richiede il senso unico in una parte di via Vinci.

La linea ovest porta a: Cernusco con deviazione da via S.Francesco su Ponte Ciclabile Padana; Parco delle Cascine, con deviazione da via S.Francesco verso il Cinema; Segrate con deviazione da via S. Francesco lungo via Milano e Cassanese; Segrate con deviazione da via Vinci su via Pordenone – via Rugacesio – ciclabile Segrate; Segrate lungo via Machiavelli – ciclabile Segrate S.Felice; Peschiera con deviazione dal Parco della Besozza.

LA “CICLOPOLITANA” DI PIOLTELLO: Come le linee metropolitane, anche queste linee sono collegate tra loro, in particolare nel Parco sopra la Cassanese (Parco Bambine e Bambini di Chernobyl) e alla Stazione ferroviaria e saranno dotate di indicazioni che suggeriscono la via più breve per raggiungere i principali punti di interesse della città (Comune, Polo Sanitario, scuole ecc.). Una alternativa sana, sicura ed economica all’uso dell’auto in città. E, insieme al trasporto pubblico locale, un ottimo mezzo per raggiungere il posto di lavoro fuori città.

Gli scout di Pioltello festeggiano 50 anni di storia

Il gruppo scout Agesci di Pioltello ha festeggiato cinquantanni di attività in città.
Era infatti il 17 marzo 1969 quando, per volontà di Don Ercole Politi e Gaetano Pirronello, nasceva il gruppo scout presso l’oratorio di Maria Regina. In cinquantanni sono oltre un migliaio i giovani che hanno vissuto momenti di crescita, di scoperta della vita e del mondo attraverso questo preciso metodo educativo.

La due giorni di festeggiamenti li ha visti fare attività e giochi al Satellite, alzabandiera in oratorio, l’esposizione di ricordi e cimeli, nonchè la celebrazione della S.Messa e momenti conviviali.

Il gruppo ha saputo mostrare tutta la vitalità e lo spirito di servizio verso il territorio che da sempre lo contraddistingue. Bravi, continuate così, la città ha bisogno anche di voi!

Esponiamo la bandiera dell’Europa

Le Liste civiche della Martesana hanno deciso di promuovere la testimonianza a favore dell’Europa unita attraverso banchetti nei propri comuni. Nella giornata del 26 Maggio 2019 saremo chiamati ad esprimere il nostro voto. La testimonianza si concretizzerà nell’esporre la bandiera dell’Europa e contestualmente tenteremo di spiegare ai cittadini l’importanza dell’istituzione nonostante non sia perfetta. Sarà l’occasione, per chi vorrà, di acquistare la bandiera da esporre al balcone di casa propria fino alle elezioni del 26 maggio.

A PIOLTELLO la Lista per Pioltello sarà presente con il banchetto sabato 23 marzo al Mercato di Limito e il 30 marzo al mercato di Pioltello

A CASSANO D’ADDA Cassano Etica Ecologista sarà presente con il banchetto domenica 24 marzo in Piazza Garibaldi

A COLOGNO MONZESE Cologno Solidale e Democratica sarà presente con il banchetto sabato 23 marzo in P.zza Castello Angolo Via Indipendenza

A CERNUSCO SUL NAVIGLIO Vivere Cernusco sarà presente con il banchetto sabato 6 aprile

A VAPRIO D’ADDA Vaprio in movimento sarà presente con il banchetto sabato 30 marzo

Altri appuntamenti saranno comunicati a seguire.

TUTTI i VOTI e i VINCITORI! SBABAM!!!

Domenica a tarda sera si è concluso lo scrutinio della prima edizione del Bilancio Partecipativo “Decidilo Tu”. Una grande affluenza ha decretato il successo dell’iniziativa con ben 5.461 votanti. Ci abbiamo creduto, lo abbiamo proposto e sostenuto ed ora siamo molto soddisfatti.

Ecco i tre progetti che hanno vinto e verranno finanziati.

1’ classificato AREA ROSSA – WELFARE: con 1.091 voti, L’auto della Solidarietà di AUSER

1’ classificato AREA VERDE – AMBIENTE: con 1.087 voti Il Gioco e’ un Diritto. Il primo Parco giochi inclusivo di Pioltello di Antonio Maselli

1’ classificato AREA GIALLA -SCUOLA: con 937 voti, Su il Sipario… Si va in scena! Dedicato a Chicca Del Miglio

I primi tre progetti non copriranno l’intera quota finanziata dei 300mila euro stanziati, pertanto potranno accedere a una parte di finanziamento anche il quarto e il quinto classificati. Qui di seguito i risultati di tutti i 30 progetti

4’ Percorso vita alla Besozza (916 voti)
5’ La scuola oltre la Siepe a Limito (823 voti)
6’ ImMAGAZZINiamo Solidarietà (706 voti)
7’ Nuova sala civica della formazione al Soccorso Sanitario (684 voti)
8’ Auditorium al Machiavelli (679 voti)
9’ SLEGAMI (502 voti)
10’ Parco Giochi Padre Giovanni Gadda (499 voti)
11’ Anch’IO sono la Protezione Civile (490 voti)
12’ Piazza dello Sport (489 voti)
13’ Un Parco per tutti a Limito (487 voti)
14’ Giardini Aperti (425 voti)
15’ Finestre Amiche (357 voti)
16’ Struttura per utilizzo collettivo e polifunzionale nell’Area Feste (339 voti)
17’ Il Parco e’ Vita (331 voti)
18’ Arte in Città (326 voti)
19’ Per – Corso della Vita, Fontanile 2.0 (323 voti)
20’ Noi ci saremo (307 voti)
21’ Scuola all’Aperto (297 voti)
22’ Sport a scuola (277 voti)
23’ Pedalando si impara (270 voti)
24’ Il giardino per crescere insieme (264 voti)
25’ Bosco degli Esempi (252 voti)
26’ Il Giardino della Pensatrice (226 voti)
27’ Il Camper della Salute (209 voti)
28’ Riqualificazione Parco di Via Monza e Venezia (181 voti)
29’ Rugacesio in Cammino (121 voti)
30’ Sicuramente fuori classe (73 voti)

Bando per la gestione del Parco della Besozza

C’è tempo fino al 31 marzo per partecipare al bando per la gestione delle aree del Parco della Besozza.

Con questo bando l’Amministrazione Comunale intende concedere la gestione del Parco per otto anni ad un operatore privato, che renda più fruibile e più sicura l’area attraverso il noleggio delle griglie e del porticato (ad esempio per feste), ristorazione, attività sportive all’aria aperta (come skatepark, tiro con l’arco e minigolf), attività di dog sitting e agility dog ed altre attività ludiche e didattiche. Per far fare un bel salto di qualità al nostro Parco più bello.